Steven Spielberg porta i Bee Gees al cinema?

Il regista starebbe preparando un biopic dedicato all'ascesa della popolarissima band inglese di culto nel mondo della disco music.

Dagli alieni alla disco music il passo sembrerebbe più breve di quanto si pensi, soprattutto se vi è coinvolto il nome del mogul di Hollywood Steven Spielberg. Il cineasta, diviso tra mille progetti diversi, avrebbe intenzione di produrre - e forse dirigere - un biopic dedicato all'ascesa dei Bee Gees, popolarissima band canora formata dai fratelli Gibb. Tra gli anni '60 e '70 i Bee Gees si piazzarono in testa alle classifiche con celebri singoli quali How Deep is Your Love, Stayin' Alive, Tragedy e More Than a Woman. Una spinta decisiva arrivò anche dal cinema visto che i tre fratelli Gibb cantarono la maggior parte dei pezzi della soundtrack del cult La febbre del sabato sera e del successivo Staying Alive.

Nel corso della loro carriera i gemelli inglesi Maurice e Robin Gibb e il fratello maggiore Barry hanno venduto più di 200 milioni di dischi. Nel 2003 Maurice è deceduto improvvisamente a 53 anni, ma i due fratelli non hanno cessato la loro attività canora. Riguardo al film in preparazione, Robin ha dichiarato: "Il biopic dedicato a noi verrà realizzato da persone molto importanti. Sarà la storia della nostra vita. Barry e io affiancheremo la produzione per collaborare sul piano tecnico. Ci piacerebbe che nel film venissero usate le nostre registrazioni originali perché imitare le nostre voci è molto complicato". In effetti trovare attori in grado di replicare il mitico falsetto dei Bee Gees sembra un'impresa decisamente ardua. Chissà come se la caverà Spielberg.

Steven Spielberg porta i Bee Gees al cinema?
Privacy Policy