Scott Cooper, dopo Black Mass dirige American Wolf

Il regista di Black Mass è in trattative per l'adattamento del libro American Wolf di Nate Blakeslee.

Angelica Vianello

Scott Cooper, regista di uno dei film più attesi di Venezia 2015, Black Mass - L'ultimo gangster, sta già pensando al suo prossimo lavoro: se le trattative giungono a conclusione, potrebbe occuparsi dell'adattamento del libro American Wolf di Nate Blakeslee.

La storia segue le vicende di un cacciatore nel parco di Yellowstone che accidentalmente uccide un lupo Americano (una specie in via d'estizione) e da ciò scaturisce un'improbabile amicizia con il ricercatore che si occupa dei lupi nel parco. Il lupo che è stato ucciso (è una storia vera) si chiamava O-Six, una femmiina alfa considerata l'animale più famoso del mondo in alcuni circoli. Era stata munita di collare e monitorata dentro Yellowstone, e la sua uccisione appena fuori dei confini del parco ha scatenato indignazione nonostante fosse legale, tanto che per lei è stato scritto un necrologio nel New York Times. La vicenda in queste settimane è stata anche ripescata per le somiglianze con quella del Leone Cecil, nonostante sia avvenuta diversi anni prima.

Leonardo DiCaprio si era aggiudicato i diritti per il film circa un anno fa, e ne sarà produttore con la Appian Way, con la quale aveva partecipato anche alla produzione dell'altro film di Cooper, Il fuoco della vendetta.

Scott Cooper, dopo Black Mass dirige American Wolf
Black Mass: il trailer del film con protagonista Johnny Depp
Venezia 2015: la nostra guida ai 15 film più attesi della Mostra
Privacy Policy