Sciopero sceneggiatori USA: accordo in vista

C'è ottimismo in USA riguardo la fine dello sciopero in seguito ad un accordo presentato ieri agli autori dai loro rappresentanti.

Sta giungendo alla battute finali lo sciopero degli sceneggiatori americani. Nella giornata di sabato sia l'ala est che quella ovest della WGA si sono riunite per esporre ai propri iscritti i dettagli dell'accordo raggiunto con la Alliance of Motion Picture and Television Producers in un'atmosfera distesa e soddisfatta.
Contrariamente a quanto detto in un primo momento, però, gli autori non torneranno al lavoro già da lunedì, ma si prenderanno un paio di giorni per votare se interrompere lo sciopero o meno, per riprendere le attività per la metà della settimana.
I dirigenti della WGA intanto si incontreranno nella giornata di oggi per esprimere il loro assenso nei confronti dell'accordo raggiunto.

Lo sciopero quindi non si può ancora dirsi ufficialmente concluso, ma l'opinione generale è che non ci siano motivi per cui il patto possa saltare, vista l'atmosfera generale nel corso della riunione di ieri, ed anche personaggi di rilievo, come Michael Moore, hanno definito questo accordo "un momento storico per gli scrittori in questo paese".
Aspettiamo l'annuncio ufficiale per valutare le ripercussioni che il ritorno in attività degli sceneggiatori potrà avere sulle produzioni a breve (come può essere l'imminente Notte degli Oscar), medio e lungo termine.

Sciopero sceneggiatori USA: accordo in vista
Privacy Policy