Sam Mendes non dirigerà Preacher

Il regista premio Oscar, prossimo a dirigere il ventitreesimo film su James Bond, ha abbandonato la produzione di Preacher. Tra i possibili sostituti anche lo sceneggiatore del film John August.

Il produttore Neal Moritz, attualmente impegnato nella complessa e difficile gestazione della serie a fumetti Vertigo Preacher, firmata da Garth Ennis e Steve Dillon, ha dichiarato che il regista Sam Mendes non fa più parte del progetto. A quanto pare Mendes, molto più interessato alla regia del prossimo capitolo della saga di James Bond che al cupo fantasy fumettistico, ha abbandonato il lavoro lasciando alla produzione di Preacher l'onere di cercare un altro regista. Tra gli autori interessati a dirigere il film vi sarebbe lo sceneggiatore John August, autore di un adattamento incredibile, molto fedele al fumetto originale composto da ben 9 volumi. "L'adattamento di John è estremamente interessante" ha commentato John August. "John ha preferito fare una selezione piuttosto che comprimere tutto in un unica storia superficiale, così se il film si rivelerà un successo ci resta materiale per altre due o tre storie. Quanto al regista siamo in trattative con un autore di cui non farò il nome perché al momento non vi è niente di sicuro".

Protagonista di Preacher è l'ex predicatore Jesse Custer, disgustato dalla scelta di Dio di abbandonare le proprie responsabilità lasciando andare il mondo alla deriva. Così Jess si mette in viaggio nel Texas con la sua fidanzata killer Tulip e il suo amico vampiro, l'amorale Cassidy, per trovare Dio e chiedergli di aiutarlo a comprendere la sua decisione.

Sam Mendes non dirigerà Preacher
Privacy Policy