RomaFictionFest: ecco i premiati

Tra i prodotti premiati, salta agli occhi 'Maria Montessori. Una vita per i bambini' con ben tre Maximo Awards.

Sono stati assegnati sabato 7 luglio alle all'Auditorium della Conciliazione, i premi di questa prima edizione del RomaFictionFest 2007.

A presentare la cerimonia Fabio Fazio, accompagnato dalla splendida Nancy Brilli, madrina del Festival, alla presenza di Piero Marrazzo, presidente della Regione Lazio, e del direttore artistico Felice Laudadio.

La giuria ha assegnato il premio MIGLIOR PRODOTTO che questa sera riceverà il Maximo Diamond Award, un trofeo unico e prestigioso creato appositamente dalla DTC per il RomaFictionFest con più di 100 carati di diamanti.

Si tratta del premio in assoluto più prezioso che un festival abbia mai assegnato, un oggetto dal valore inestimabile che dà prestigio al RomaFictionFest e alla TV.

Altre statuette prestigiose saranno destinate alle altre categorie fra cui MIGLIOR REGISTA, MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA, MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA.

I Maximo Awards del RomaFictionFest 2007:

Questi gli esiti dei lavori delle giurie del RomaFictionFest 2007, promosso dalla Regione Lazio, dalla Associazione Produttori Televisivi e dalla Camera di Commercio di Roma, direttore artistico Felice Laudadio:

  1. Sezione competitiva riservata alla Fiction italiana edita (trasmessa da settembre 2006 a maggio 2007, tutti i formati)

La Giuria internazionale, composta dai critici György Báron (Ungheria), Pamela Bienzóbas (Cile), Cristina Corciovescu (Romania), Diego Lerer (Argentina), Grégory Valens (Francia) ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il miglior prodotto televisivo (produttore e broadcaster)

Maria Montessori. Una vita per i bambini di Gianluca Maria Tavarelli, Miniserie prodotta da Pietro Valsecchi e Camilla Nesbitt/Taodue per RTI/ Mediaset

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Miglior Regista

Michele Soavi per la fiction Nassiryia, per non dimenticare, Miniserie prodotta da Pietro Valsecchi e Camilla Nesbitt/Taodue per RTI/ Mediaset

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per la Migliore Sceneggiatura per Tv Movies

Gianmario Pagano e Monica Zapelli per Maria Montessori. Una vita per i bambini di Gianluca Maria Tavarelli, Miniserie prodotta da Pietro Valsecchi e Camilla Nesbitt/Taodue per RTI/ Mediaset

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Migliore Attore protagonista

Rolando Ravello per Crimini - Terapia d'urto di Monica Stambrini, Tv Movie prodotto da Giovanni Facchini, Marco Poccioni e Marco Valsania/Rodeo Drive Media per Rai Fiction

e

Il Pirata Marco Pantani di Claudio Bonivento, Tv Movie, prodotto da Bibi Ballandi/Ballandi Entertainment per Rai Fiction

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per la Migliore Attrice protagonista

Paola Cortellesi per Maria Montessori. Una vita per i bambini di Gianluca Maria Tavarelli, Miniserie prodotta da Pietro Valsecchi e Camilla Nesbitt/Taodue per RTI/ Mediaset

  1. Sezione competitiva internazionale riservata ai Tv Movies

La Giuria del pubblico, composta da 30 spettatori e presieduta dall'attrice spagnola Assumpta Serna, ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Miglior Prodotto televisivo (produttore e broadcaster)

Perfect Parents di Joe Ahearne, prodotto da Nicole e Cauvernier/GranadaMedia per ITV, Gran Bretagna

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Miglior Regista

Sergey Bobrov per Posledny Zaboy, prodotto da Valerij Todorosky per Tv Channel, Russia

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Migliore Attore Protagonista

Cristopher Ecclestone per Perfect Parents di Joe Ahearne, prodotto da Nicole e Cauvernier/Granadamedia per ITV, Gran Bretagna

· Premio Maximo Award del RomaFictionfest per la migliore Attrice protagonista

Anne Caillon per L'Etrangère-Collection McDonald di José Pinheiro, prodotto da Eve Vercel e Albert Segalés per France 2, Francia

La Giuria degli Sceneggiatori aderenti alla SACT, composta da Carlotta Ercolino, paolo Marchesini e Gino Ventriglia, ha assegnato il

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per la Migliore Sceneggiatura per Tv Movies a

Joe Ahearne, prodotto da Nicole e Cauvernier/Granadamedia per ITV, Gran Bretagna

La Giuria della sezione Tv Movies ha attribuito inoltre un premio speciale in memoriam a

· Jean-Claude Brialy, interprete del Tv Movie Monsieur Jacob di Gabriel Aghion, prodotto per ARTE France, scomparso nelle scorse settimane

  1. Sezione competitiva internazionale riservata alle MINISERIE

La Giuria del pubblico, composta da trenta spettatori e presieduta dalla regista e produttrice francese Josée Dayan, ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Miglior Prodotto televisivo (produttore e broadcaster)

Giuseppe Moscati di Giacomo Campiotti, prodotto da Sergio Giussani/Sasha Film Company in associazione con Giorgio Schottler/Artis Edizioni Digitali per RAI fiction, Italia

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Miglior Regista

Marco Risi per L'ultimo Padrino, prodotto da Pietro Valsecchi e Camilla Nesbitt/Taodue per RTI/Mediaset, Italia

· Premio Maximo Award del RomaFictionfest per Il Migliore Attore Protagonista

Pierfrancesco Favinoper Liberi di giocare di Francesco Micciché, prodotto da Roberto Sessa e Enzo Tarquini/Grundy per RAI Fiction, Italia

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per la Migliore Attrice protagonista

Helen Mirren per Prime Suspect - The Final Act di Philip Martin, prodotto da Granada Television WGBH Boston per ITV, Gran Bretagna

La Giuria degli Sceneggiatori aderenti alla SACT, composta da Salvatore Basile, Grazia Giardiello e Domenico Saverni, ha assegnato il

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per la Migliore Sceneggiatura per Miniserie a

Frank Deasy per Prime Suspect - The Final Act di Philippe Martin, prodotto da Granada Television WGBH Boston per ITV, gran Bretagna

  1. Sezione competitiva internazionale riservata ai seriali

La giuria del pubblico, composta da trenta spettatori e presieduta dall'attore britannico Alexander Siddig, ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Miglior Prodotto televisivo (produttore e broadcaster)

Little Mosque on the Prairie diretto da Michael Kennedy, prodotto da WestWind Pictures per CBC Television, Canada

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per il Miglior Regista

Mohamad-Reza Honarmand per Zir-E Tigh, prodotto e diffuso da Irib Channel 1, Iran

· Premio Maximo Award del RomaFictionfest per Il Migliore Attore Protagonista

Parviz Parastoei per Zir-E Tigh, prodotto e diffuso da Irib Channel 1, Iran

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per la Migliore Attrice protagonista

Elda Alvigini per I Cesaroni 2 di Francesco Vicario, prodotto da Carlo Bixio/Publispei per RTI/Mediaset, Italia

La Giuria degli sceneggiatori aderenti alla SACT, composta da Daniele Cesarano, Nicola Lusuardi e Paola Pascolini hanno assegnato il

· Premio Maximo Award del RomaFictionFest per la Migliore Sceneggiatura per Seriali

Rebecca Schechter, Alan Rae, Jackie May, Susan Flanders-Alexander, Dar Redican, Zarqa Nawaz per Little Mosque on the Prairie diretto da Michael Kennedy, prodotto da WestWind Picture per CBC Television, Canada

  1. Maximo Diamond Award per RomaFictionFest 2007

La Giuria internazionale composta dai tre Presidenti delle Giurie riservate ai Tv Movies, alle Miniserie e ai Seriali, composta da Josée Dayan, Assumpta Serna e Alexander Siddig, chiamata a valutare le tre opere vincitrici del premio per il Miglior Prodotto di tali sezioni ha assegnato il

· Maximo Diamond Award per la Migliore Opera di Fiction del RomaFictionFest 2007 destinato al produttore e al broadcaster a

Perfect Parents di Joe Ahearne, prodotto da Nicole Cauvernier/Granadamedia per ITV, Gran Bretagna.

  1. Premi collaterali

Premio Best Imaging 2007 promosso da Kodak e technicolor

La Giuria composta da Sergio Salvati (presidente) e Massimo Caviglia, Ivan Cotroneo, Walter Fasano, Luca Guadagnino, Enrico Magrelli e Pivio ha assegnato il Premio Best Imaging 2007 promosso da Kodak e Technicolor e destinato al Miglior produttore di fiction italiana a

GRUNDY ITALIA per MEDICINA GENERALE di Renato de Maria e Luca Ribuoli, prodotto da Roberto Sessa e Enzo Tarquini/GRUNDY per RAI Fiction

Con la seguente motivazione: Il premio Best Imaging 2007 va a Medicina Generale per il valore produttivo, dimostrato all'interno di un genere consolidato e frequentato come quello ospedaliero, senza mai rinunciare alla qualità della regia, della scrittura, recitazione e messa in scena, con una cinematografia ineccepibile, sulla lunga serialità.

Il premio consiste in 16 mila metri di pellicola negativa Kodak Vision 2 super16, quantità sufficiente a realizzare un Tv Movie, laddove la Technicolor ne garantisce la post-produzione. Il Premio Best Imaging 2007 è stato promosso in occasione del RomaFictionFest da due importanti aziende, Technicolor e Kodak, da sempre attive nel campo della fiction.

I NUMERI DEL ROMAFICTIONFEST

  • 3.000 ore di programmi, molti dei quali totalmente inediti.

  • 140 titoli: 8 per le anteprime assolute e 132 per tutte le altre sezioni, incluse le retrospettive. Opere selezionate dal Comitato esperti della Direzione Artistica tra oltre 1.700 ore di materiale visionato.

  • 29 anteprime mondiali

  • 13 sale cinematografiche coinvolte (la sala grande dell'Auditorium Conciliazione con 1.720 posti, le 10 sale del Cinema Adriano con 2.500 posti, la Casa del Cinema con 200 posti; inoltre, la Sala del Coro dell'Auditorium per conferenze; la Sala Alessandrina del Complesso di Santo Spirito in Sassia per le 3 giornate dedicate ai Pitching; le 5 sale impegnate dal Progetto Province curato da Filippo De Luigi).

  • 5 Master Class e 5 Convegni

  • 2.700 accreditati, di cui 600 giornalisti italiani e stranieri

  • 28 Premi Maximo e 5 Premi Maximo Forever Award alla carriera, 1 Premio Maximo Diamond al miglior prodotto

  • 11.600 spettatori all'Auditorium Conciliazione, 15.000 circa al Cinema Adriano, 7.000 circa nelle Province per un totale di oltre 33.000 presenze

RomaFictionFest: ecco i premiati
Privacy Policy