Robin Williams vuole interpretare Einstein e Roosevelt

La star comica mira a incarnare il presidente Roosevelt e lo scienziato Einstein in due biopic drammatici per dare una svolta alla propria carriera.

Basta coi ruoli comici! Dopo l'operazione al cuore subita nel 2009, Robin Williams ha deciso di rilanciare la sua carriera con film impegnati e sogna di incarnare due personaggi che hanno avuto un ruolo storico fondamentale. Le figure in questione sarebbero il padre della teoria della relatività Albert Einstein e il 26° Presidente degli Stati Uniti Theodore Roosevelt. Nel corso di un'intervista la star de L'attimo fuggente ha dichiarato: "A un certo punto vorrei interpretare Einstein. Oppure Teddy Roosevelt perché è un personaggio così affascinante, un uomo davvero interessante. Sparava a ogni animale che vedeva!"

Tecnicamente Robin Williams ha già interpretato Roosevelt per ben due volte nella commedia fantastica Una notte al museo e nel sequel Una notte al museo 2: la fuga, ma le parole dell'attore ci fanno pensare all'ambizione di voler interpretare lo storico Presidente in un film più serio. Per il momento Williams è stato battuto da Bill Murray che sta ultimando la lavorazione del biopic Hyde Park on the Hudson, il quale ricostruisce la relazione quasi incestuosa tra il Presidente Roosevelt e la cugina Margaret Stuckley che si consumò nel weekend del giugno 1939 in cui il Re e la Regina d'Inghilterra fecero visita al Presidente presso il suo cottage di New York. Nel frattempo Robin Williams si consola doppiando il cartoon Happy Feet 2 in 3D. Il prossimo impegno dell'attore sarà il drammatico The Angriest Man In Brooklyn.

Robin Williams vuole interpretare Einstein e...
Privacy Policy