Richard Armitage e Carrie-Anne Moss in Brain on Fire

I due attori affiancheranno la protagonista Chloe Moretz in una pellicola biografica altamente drammatica.

La star di Lo Hobbit Richard Armitage e l'interprete di Matrix Carrie-Anne Moss affiancheranno Chloe Moretz nel dramma biografico Brain on Fire. La pellicola, prodotta dalla Denver and Delilah di Charlize Theron racconta la malattia di una giovane donna, Susannah Cahalan.

Brain on Fire: My Month of Madness, pubblicato nel 2012, racconta la storia della protagonista Susannah che un giorno si risveglia in un ospedale, legata al letto, tenuta sotto controllo da un infermiere e impossibilitata a muoversi o parlare. Le registrazioni mediche, di cui la giovane non ha memoria, parlano di un mese di psicosi, violenza e instabilità. Fino a poco tempo prima Susannah era una ragazza di 24 anni sana e serena, fidanzata da sei mesi e apprendista reporter presso il New York Post. Il memoir racconta le tappe della malattia, le analisi che dapprima non rivelano niente di anomalo e l'incontro con il medico che riesce a identificare la malattia autoimmune che ha colpito il cervello la ragazza (malattia creduta, in passato, causa di molte possessioni demoniache) e a sconfiggerla.

Richard Armitage interpreterà Tom Cahalan, il padre di Susannah, mentre Carrie-Ann Moss sarà la madre, Rhona Nack. Gerard Barrett dirigerà il film che entrerà in lavorazione a breve a Vancouver.

Richard Armitage e Carrie-Anne Moss in Brain on...
Hannibal - Il Francis Dolarhyde di Richard Armitage in una featurette
Lo Hobbit, andata e ritorno: i 15 momenti indimenticabili del viaggio di Bilbo Baggins
Privacy Policy