Polemiche negli USA per Tropic Thunder

Alcune associazioni sostengono che il film di Ben Stiller sarebbe offensivo nei confronti dei disabili. Tra coloro che hanno dichiarato di voler boicottare la pellicola, anche Maureen McCormick, protagonista de La famiglia Brady.

L'attrice americana Maureen McCormick, ex-star del serial La famiglia Brady, popolarissimo negli anni '70, è tra gli attivisti che hanno deciso di boicottare l'ultimo film di Ben Stiller, la commedia Tropic Thunder.

Nel suo blog ufficiale, la McCormick sostiene di non aver ancora visto il film di Stiller, e ritiene che non lo farà in futuro, perchè nello script ricorre spesso il termine "ritardato", che ritiene irrispettoso nei confronti dei disabili: "So che Ben Stiller ha detto che con quel termine si prende gioco degli attori, non delle persone diversamente abili. Ma il film sarà visto da una buona percentuale di ragazzi che probabilmente usciranno dalle sale ritenendo che il termine "ritardato" sia ok, ma non è così. Ci sono voluti molti anni per far smettere alla gente di pronunciare quella parola".

Numerose associazioni di disabili hanno deciso di boicottare Tropic Thunder - che è attualmente in vetta al box-office americano - dopo aver ritenuto offensiva una sequenza in cui i personaggi di Stiller e Robert Downey Jr. discutono su come interpretare un disabile.
La McCormick, che ha un fratello affetto da un grave handicap mentale, è un'attivista dell'organizzazione Best Buddies, che si propone di migliorare le condizioni di vita dei disabili.

Polemiche negli USA per Tropic Thunder
Privacy Policy