Oscar 2016: Sacha Baron Cohen ha mentito ai produttori

L'attore ha chiesto l'aiuto della moglie Isla Fisher per poter salire sul palco in versione Ali G senza che i responsabili della cerimonia lo sapessero.

Sacha Baron Cohen ha rivelato di aver nascosto ai produttori della cerimonia degli Oscar la sua decisione di salire sul palco in versione Ali G.
Ospite della trasmissione Good Morning America, l'attore ha spiegato che gli era stato richiesto di non fare nulla di strano: "Volevano che presentassi il premio in versione me stesso". Sacha però non era d'accordo e ha chiesto l'aiuto di sua moglie Isla Fisher per trasformarsi senza che i produttori lo scoprissero. Dopo aver finto di soffrire a causa di un'intossicazione alimentare, l'interprete di Ali G è riuscito a farsi applicare la finta barba in bagno ed è riuscito così a evitare i controlli dei produttori della serata.

Salito sul palco insieme a Olivia Wilde, l'attore ha quindi fatto alcune battute ovviamente poco politically correct sulla mancanza di diversità nel mondo di Hollywood e nell'Academy che, però, avevano ottenuto l'approvazione del presentatore della cerimonia: "Ero un po' preoccupato per la reazione alla prima battuta ma mi ero imbattuto in Chris Rock mentre stavo per entrare in scena e gli avevo spiegato cosa avrei detto. Lui ha approvato quindi ho proseguito con il mio piano".

Leggi anche:

Oscar 2016: Sacha Baron Cohen ha mentito ai...
Oscar 2016
News Nomination Foto Video
Oscar 2016, DiCaprio e il dito medio della vittoria
Oscar 2016: Jared Leto socializza con BB-8 e spiega cos'è un merkin
Privacy Policy