Orlando Bloom in Zulu

L'attore affiancherà Djimon Hounsou nel drammatico thriller post-apartheid ambientato a Città del Capo.

Mentre la Terra di Mezzo lo ha nuovamente risucchiato per farlo tornare a interpretare il biondissimo elfo Legolas, Orlando Bloom guarda al futuro. L'attore ha appena accettato un nuovo ingaggio e affiancherà Djimon Hounsou in Zulu di Jerome Salle. Il regista, autore dell'apprezzato thriller Anthony Zimmer, ha collaborato con Julien Rappeneau per adattare il romanzo di Caryl Ferey Zulu, ambientato nel Sud Africa post-Apartheid. Bloom e Hounsou interpreteranno una coppia di agenti di polizia sudafricani chiamati a investigare sull'omicidio della diciottenne Nicole Wiese, figlia di un ex campione del mondo di rugby in forza agli Springbok. L'inchiesta è difficile e non decolla. A peggiorare la situazione salta fuori un secondo cadavere di un'altra ragazza bianca che porta sul corpo i sanguinosi segni di rituali zulù. Cosa sta succedendo? E da dove viene la droga sconosciuta trovata nel sangue delle vittime? I due poliziotti scoprono a poco a poco qualcosa di terribile: le miserabili township sudafricane rappresentano l'ideale terra di nessuno per multinazionali senza scrupoli. Ma c'è dell'altro: anche se l'apartheid è sparito dalla scena politica, antichi e spietati nemici continuano ad agire all'ombra della riconciliazione nazionale. Le riprese di Zulu prenderanno il via a luglio a Cape Town.

Nel frattempo, ultimati gli impegni con The Hobbit, Olando Bloom reciterà nel thriller di Roger Donaldson Cities e nel drammatico The Laureate.

Orlando Bloom in Zulu
Privacy Policy