Oliver Stone vuole Shailene Woodley per il film su Edward Snowden

Ad affiancare l'informatico americano che ha reso pubblici i segreti dell'NSA interpretato da Joseph Gordon-Levitt ci potrebbe essere la protagonista di Divergent e Colpa delle stelle.

La protagonista della saga sci-fi Divergent Shailene Woodley potrebbe misurarsi con il cinema politico accettando l'offerta di Oliver Stone che la vorrebbe nel suo biopic incentrato sul caso Edward Snowden. Se accetterà l'offerta, Shailene Woodley interpreterà la fidanzata di Edward Snowden, controversa figura affidata a Joseph Gordon-Levitt.

Oliver Stone ha deciso di concentrare la sua attenzione sul caso che ha coinvolto Edward Snowden e la NSA, National Security Agency, sconvolgendo e dividendo l'opinione pubblica americana: la fuga di notizie che ha reso pubblico il sistema di sorveglianza di massa applicato dal governo statunitense, fino ad allora rimasto segreto. La sceneggiatura del film è firmata da Stone insieme al socio produttivo Moritz Borman. Joseph Gordon-Levitt si calerà nei panni dell'informatico americano volato in Russia in cerca di asilo politico dopo aver reso pubblici i documenti segreti di NSA e CIA.

Il biopic su Snowden verrà girato a Monaco a gennaio, con Borman impegnato nella produzione insieme a Eric Kopeloff. Stone e Borman hanno ufficializzato un accordo con l'avvocato russo di Edward Snowden, Anatoly Kucherena, per ottenere i diritti del suo libro Time Of The Octopus, che fungerà da base per la pellicola. Inoltre Stone si è assicurato i diritti di The Snowden Files: The Inside Story Of The World's Most Wanted Man, firmato dal giornalista del Guardian Luke Harding, che si era già occupato del caso Wikileaks.

Oliver Stone vuole Shailene Woodley per il film...
Privacy Policy