Nino Manfredi, la photogallery di una carriera straordinaria

Una photogallery per celebrare la carriera del grande attore, scomparso dieci anni fa. Da C'eravamo tanto amati a Pinocchio.

Oggi è una giornata carica di nostalgia, almeno per chi ama il cinema italiano, perchè esattamente vent'anni fa ci lasciava Massimo Troisi, e dieci anni dopo anche il grande Nino Manfredi. Due artisti divisi da grandi differenze culturali e generazionali, che hanno saputo conquistare un posto speciale nel cuore del pubblico, oltre ad aver contribuito concretamente a fare la storia del nostro cinema, in particolare della commedia all'italiana. Tuttavia, se per Troisi, oltre al dispiacere per la sua scomparsa, resta il rimpianto per quello che avrebbe potuto dare in termini artistici ed umani al nostro Paese, con Manfredi abbiamo la certezza che sia riuscito a dare tutto quello che poteva, fino all'ultimo. E' per questa ragione che abbiamo voluto ricordare Troisi con un articolo che ne ripercorresse il pensiero e la filosofia, mentre a Manfredi abbiamo dedicato un ricordo affettuoso con un album fotografico sulla sua carriera.


Nino Manfredi, nel ricordo di un grande attore (12 foto)

1 di 12 Nino e TotòManfredi con Totò, con il quale aveva un rapporto di stima e amicizia. Agli inizi Nino ebbe un piccolo ruolo in Totò, Peppino e la Malafemmina e fu voce narrante di Totò, Fabrizi e i giovani d'oggi. E poi si ritrovarono a recitare insieme in Operazione San Gennaro.


Una carriera lunghissima e proficua durante la quale Manfredi ha spaziato dal teatro di prosa al cinema, dal teatro di rivista degli anni Cinquanta agli sceneggiati televisivi, fino alla fiction. Per non parlare poi delle sue parentesi musicali e numerosi spot televisivi che gli hanno permesso di consolidare ulteriormente la sua popolarità entrando nell'immaginario collettivo con le sue tazzine di caffè. E' stato regista, ma anche doppiatore di divi come Robert Mitchum e colleghi come Mastroianni, ma soprattutto è stato - e resterà sempre - uno dei mostri sacri della commedia all'italiana. Ha affiancato Totò, Gassman, Tognazzi, Sordi, per citarne solo alcuni ed è stato diretto da Nanni Loy, Steno, Bolognini, Ettore Scola - che lo ha voluto in tanti suoi lavori - poi ancora Wertmuller, Magni, e tanti altri autori che insieme a lui hanno costruito tasselli importanti, grandi e piccoli, della storia del cinema italiano, ma soprattutto hanno tratteggiato ritratti riuscitissimi - a volte grotteschi, a volte teneri e irresistibili - dell'italiano medio.

Nino Manfredi, la photogallery di una carriera...
Privacy Policy