Nel blu profondo con James Cameron

Dopo Avatar, il regista di Titanic vorrebbe portare sul grande schermo la tragica storia d'amore tra i due free-divers Francisco 'Pipin' Ferreras e Audrey Mestre.

Mentre si dedica alla post-produzione di Avatar, il regista James Cameron, pensa già al suo prossimo progetto, che sarà decisamente meno impegnativo dal punto di vista tecnico. Al magazine The Hollywood Reporter, Cameron ha rivelato di voler adattare per il grande schermo il libro Nel blu profondo - Una storia d'amore e di ossessione, scritta dall'apneista cubano Pipin Ferreras e incentrata sulla sua tragica storia d'amore con Audrey Mestre.

Pipin e Audrey si incontrarono nel '96, quando lei, una giovane e bellissima studiosa francese di biologia marina, ebbe occasione di incontrare il suo beniamino, che è un campione mondiale di immersione subacquea, per uno studio di fisiologia del free-diving. Tre anni dopo, i due si sposarono, e durante la loro breve storia d'amore condivisero una grande passione per il mare e le sue profondità, fino alla morte di Audrey, avvenuta nell'ottobre del 2002, mentre cercava di battere il record di suo marito al largo di Santo Domingo.

Considerato che molte scene del film saranno girate sott'acqua, Cameron intende realizzarle con la tecnica del 3-D. Tre anni fa, il regista di Titanic - che da sempre è affascinato dal mare - aveva annunciato di voler realizzare un'altra storia d'amore "in apnea": quella tra l'italiano Enzo Maiorca e la ragazza che sarebbe poi diventata sua moglie. Il progetto però non è mai stato realizzato.

L'uscita di Avatar nelle sale americane è prevista per la fine del 2009.

Nel blu profondo con James Cameron
Privacy Policy