Moore non girerà un film su Blair

Dopo le rivelazioni sui retroscena della carriera politica del presidente George W. Bush, il prossimo obiettivo sembrava dovesse essere il premier laburista: ma dal sito ufficiale arriva la smentita.

Alessandro Puglisi

Il vincitore della Palma d'Oro all'ultimo festival di Cannes, il discusso Michael Moore si era scagliato nei giorni scorsi contro il premier britannico Tony Blair, l'uomo che "più di Bush è responsabile per la guerra in Iraq", inducendo i cronisti a pensare che il leader laburista potesse essere il soggetto di un seguito di Fahrenheit 9/11.

Il regista ha ironizzato sul rapporto tra il presidente americano e il premier inglese, accostandolo a quello fra due fratelli, in cui Blair è "il maggiore". Dal suo sito ufficiale MichaelMoore.com arriva però la smentita: non ci sarà un film dedicato a Blair.

Come sappiamo, Fahrenheit 9/11 uscirà nelle sale americane il 25 giugno, mentre qui in Italia dovrebbe arrivare il 27 di agosto.

Moore non girerà un film su Blair

Fonte: www.repubblica.it

Privacy Policy