Mickey Rourke, un killer in confessionale

Tra qualche mese l'attore inizierà le riprese di St. Vincent, un thriller indie diretto da Walter Hill.

Vent'anni dopo Johnny il bello, Mickey Rourke tornerà a lavorare con il regista Walter Hill per il thriller indie St. Vincent, che l'autore de I guerrieri della notte inizierà a girare alla fine dell'anno. Scritto da Cameron Young, il film racconterà la storia di un killer che torna a New York per ultimare un incarico. Nel tentativo di far fuori un testimone, si spaccia per un prete, e si trova ad ascoltare la confessione della sua potenziale vittima. L'ultimo film diretto da Walter Hill è il western Broken Trail, interpretato da Robert Duvall e Thomas Haden Church.

Dopo il ruolo da lui interpretato in The Wrestler, per il quale è candidato all'Oscar, Mickey Rourke sta vivendo un periodo di rinnovata popolarità e credibilità artistica, che si preannuncia denso di nuovi impegni. L'attore americano ha fatto parte del cast di The Informers, e attualmente sta girando 13, remake di un thriller di Gela Babluani diretto dallo stesso regista. Successivamente sarà impegnato sul set di The Expendables, action-thriller firmato da Sylvester Stallone e probabilmente farà parte del cast di Iron Man 2, anche se non è stato ancora chiarito quale sarà il suo ruolo.

Mickey Rourke, un killer in confessionale
Privacy Policy