Michelle Hunziker ride... e tira un sospiro di sollievo

Dopo l'arresto di un fan squilibrato che lei aveva denunciato per stalking, la showgirl può dedicarsi al suo ultimo spettacolo, ma anche ad altri progetti televisivi.

Debutto teatrale con tante risate, per Michelle Hunziker - dopotutto il titolo del suo spettacolo si intitola Mi scappa da ridere - e un sospiro di sollievo, perchè finalmente per la showgirl si è chiusa una parentesi spiacevole, con l'arresto di Pietro Pingitore, un uomo che lei, mesi fa, aveva denunciato per stalking. L'uomo, un 48enne di origini liguri, corpulento e pelato, è stato arrestato perchè il timore che potesse fare del male alla showgirl, e soprattutto a sua figlia Aurora, era decisamente fondato. Nei mesi scorsi Pingitore non ha esitato a spostarsi in tutta Italia per pedinare la Hunziker, e ai messaggi d'amore, alternava minacce inquietanti e insulti. In passato Pingitore - fondatore del sito Soulness.it, in cui si propone come leader spirituale - era stato già condannato a due anni di carcere per aver sequestrato una ragazza che lo respingeva.

Archiviata questa vicenda sgradevole, la Huinziker può finalmente dedicarsi al suo nuovo spettacolo, del quale tra l'altro è autrice: è il suo primo testo - portato in scena con la collaborazione del regista Giampiero Solari - che racconta le tante anime della showgirl, da quella più ironica a quella più sexy e scatenata, il tutto tra storie, canzoni e coreografie.
Mentre lo show decolla, Michelle rivela che nel cassetto c'è un progetto lasciato quasi a metà, quello di una fiction brillante accanto a Francesco Pannofino: "Si tratta della puntata zero di un film tv, il problema è che o se ne fa una serie, o non ne vale la pena. Tutti sono pronti a farlo, e io adesso non ho tempo".
Nonostante gli impegni però, Michelle si lascia scappare che sarebbe felice di lavorare accanto a Fiorello, in uno spettacolo: "Fiorello sa che lavorerei volentieri con lui, e considerato che non ha mai avuto una donna accanto a lui, in uno spettacolo, sarebbe una bella sfida".

Il successo e il lavoro non mancano quindi, e nonostante le recenti vicissitudini, Michelle resta convinta che della popolarità si debbano accettare anche gli aspetti più negativi: "Chi fa questo lavoro deve venire a patti con ciò che comporta, dai fotografi agli autografi, all'essere fermati per strada, alle mamme che ti mettono in braccio i bambini per aver una foto, agli inviti di ogni genere. Io credo che nessuno del mio ambiente possa permettersi di snobbare queste cose o esserne infastidito."

Michelle Hunziker ride... e tira un sospiro di...
Privacy Policy