Michael Biehn su Grind House

Dopo l'improvvisa interruzione delle riprese, è l'attore che tranquillizza i fan: la sospensione è temporanea

Qualche giorno fa è serpeggiato il panico tra i fan che seguono con ansia i lavori di Grind House, il nuovo progetto a episodi firmato dalla coppia Quentin Tarantino e Robert Rodriguez: le riprese che si stavano svolgendo in Texas sono state improvvisamente e inspiegabilmente interrotte, e nessuno sapeva se si trattasse di una misura temporanea o di una chiusura definiva per abbandono del progetto.

E' Michael Biehn (Terminator, Aliens - Scontro finale), che stava lavorando con Rodriguez, a rivelare che la sospensione non è definitiva: "Tra qualche tempo tornerò in Texas per finire di girare le ultime scene. nel frattempo lavorerò a un altro film."
"Lavorare a Grind House - continua l'affascinante attore - è stata un'esperienza straordinaria. Mi piace il lavoro di Tarantino e Rodriguez, e Rodriguez in particolare è un grandissimo talento, e credo che il film sarà sensazionale."

Michael Biehn su Grind House
Privacy Policy