Massimo Troisi, una mostra al Festival di Roma 2013

Ecco alcune delle immagini - selezionate dall'archivio di Mario Tursi - che mostrano Troisi sul set. In arrivo anche un documentario dedicato all'attore, firmato da Raffaele Verzillo e prodotto da Publispei.

Massimo Troisi in mostra in un percorso espositivo di 13 fotografie mai viste, scattate sui set dei film da lui diretti, e selezionate dall'archivio di Mario Tursi, saranno presentate all'interno del Festival Internazionale del Film di Roma a partire da venerdì 8 novembre alle ore 12.00 nel Foyer della Sala Sinopoli. Nell'anno in cui Troisi avrebbe compiuto 60 anni e a un anno dal ventennale della sua scomparsa (4 giugno 1994), un racconto per immagini di alcuni tra i più significativi scatti restituisce il volto di Troisi dietro la macchina da presa in "Massimo regista", mostra curata da Maria Letizia Bixio, da una idea di Verdiana Bixio.

Si può vedere Troisi al lavoro insieme ai suoi attori e compagni di avventura in Ricomincio da tre, Pensavo fosse amore invece era un calesse, Le vie del Signore sono finite, Scusate il ritardo, Non ci resta che piangere.

Le immagini di Massimo Troisi dietro la macchina da presa, mettono a nudo il ricordo dell'animo partenopeo, tra speranza e disincanto, solarità e melanconia, rigore e improvvisazione. Il percorso espositivo consentirà al pubblico di conoscere la matrice emozionale che ha dato vita al documentario Massimo. Il mio cinema secondo me di Raffaele Verzillo, prodotto da Verdiana Bixio per Publispei in collaborazione con Rai Cinema. La proiezione ufficiale del documentario, selezionato dal Festival nella sezione Ritratti di cinema, si terrà domenica 17 novembre alle ore 19.00 al MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo.

Le foto, tutte realizzate da Mario Tursi, sono tratte dall'archivio fotografico Mario Tursi Foto. Eccole qui sotto.

Massimo Troisi, una mostra al Festival di Roma...
Privacy Policy