La rivincita dei B-movies

Horror inquietanti sulla morte e sulla predestinazione, atroci esperimenti su cavie animali da laboratorio, sexy viaggi nel tempo alla scoperta del proprio passato. Ecco tutti i nuovi progetti a basso budget in arrivo da Oceana Media, MGM e Vertigo.

Il regista David R. Ellis, già autore del divertente B-movie horror Snakes on a Plane e attualmente al lavoro sul prossimo Final Destination 4, ennesimo sequel del fortunato franchise horror, dirigerà Six Days Till Midnight, thriller scritto da Mark Bacci la cui lavorazione prenderà il via ad aprile.
Al centro del film vi è un ricco uomo d'affari che incontra uno straniero il quale gli preannuncia che ha sei giorni di tempo per rispondere a una domanda. Per ogni giorno che passa verrà uccisa una persona amata. Il sesto giorno a morire sarà lo stesso uomo. Il film, che ha un budget previsto di 25 milioni di dollari, sarà finanziato dalla Oceana Media e prodotto dalla Emmett/Furla Films attraverso Randall Emmett, Arianne Fraser, Ksana Golod e George Parra.

I registi/sceneggiatori dello scollacciato Sex Drive Sean Anders e John Morris sono, invece, in trattative per dirigere per la MGM Hot Tub Time Machine. Josh Heald si sta occupando di scrivere la sceneggiatura che ruota attorno a un gruppo di amici maschi che, stanchi delle loro vite monotone, fanno un viaggio a ritroso nel passato scoprendo una macchina del tempo che li può trasportare negli anni della loro sfrenata gioventù. Matt Moore produrrà il film con la supervisione di Luke Ryan e Cale Boyter.

Il co-regista del blockbuster animato Kung Fu Panda John Stevenson, dirigerà, infine, We3, basato sull'omonima miniserie di fumetti della Vertigo. Scritto da Grant Morrison, che ha adattato per lo schermo la propria graphic novel, l'iper violento e straziante action incentrato sugli animali da laboratorio vede al centro del plot tre cavie destinate ai test, un cane, un gatto e un coniglio, che vengono trasformate in prototipi da combattimento equipaggiati con varie armi. Grazie a dei chip sottocutanei, i tre animali possono anche parlare e decidono di fuggire dal laboratorio-prigione per far ritorno alle proprie case.

La rivincita dei B-movies
Privacy Policy