La folle estate di Paris Hilton

Avevamo lasciato Paris Hilton in un'aula di tribunale in Sud Africa dopo essere stata colta in flagrante a fumare marijuana durante una partita dei Mondiali. Oggi la ritroviamo invece sulle spiagge della Costa Azzurra a fare baldoria tra shopping e champagne.

Qualcuno direbbe, citando una famosa canzone, che "è in vacanza da una vita", e non avrebbe torto: la bionda ereditiera Paris Hilton, il lavoro, non sa neanche dove stia di casa, ed è soprattutto nei mesi estivi, che abitualmente dà il meglio di sé.
Dopo il piccolo incidente africano, in cui ha seriamente rischiato di essere arrestata per colpa di uno spinello, Paris non si è più fermata, e da giorni ormai, è protagonista di una pazza estate, in compagnia dell'inseparabile sorella Nicky, a bordo del loro incredibile yacht Tatoosh, dotato, oltre che di palestra e piscina, anche di un cinema e una sala di registrazione.
Raccontando tappa per tappa su Twitter tutti i luoghi previsti nel suo invidiabile itinerario, la Hilton non si trattiene dal commentare periodicamente, in maniera euforica e il più delle volte superficiale, tutte le varie fasi delle sue vacanze estive, fornendo particolari e dettagli curiosi e il più delle volte bizzarri.

Prima meta del suo viaggio, inutile dirlo, Parigi, dove ha speso migliaia e migliaia di dollari in abiti e accessori, optando il più delle volte per Chanel e girando per la città con indosso una parrucca castana per depistare i fotografi e potersi dilettare negli acquisti in totale libertà.
Il viaggio è proseguito in Italia, e l'immenso yacht ha toccato le rive di Portofino, dove l'ereditiera ha proseguito con lo shopping sfrenato e feroce e ha regalato scatti su scatti in topless ai paparazzi, per poi arrivare a Portocervo e presenziare, immancabilmente al Billionaire.
A intralciare la sua vacanza, un "incidente di percorso" in Corsica (dove le hanno trovato nuovamente una piccola quantità di marijuana in borsa), che (s)fortunatamente si è risolto in fretta e ancor più velocemente è stato smentito, sia dal suo portavoce che da lei stessa su Twitter.

Alla volta della Costa Azzurra, le sorelle Hilton sono poi sbarcate in terra francese appena pochi giorni fa, dando subito scalpore e sollevando immediatamente pettegolezzi a causa dello champagne party organizzato in riva al mare. In compagnia di giovani aitanti e muscolosi, musica a tutto volume e fiumi di Cristal, Paris ha animato la spiaggia di Saint-Tropez attirando su di sé l'attenzione di tutti, paparazzi e non, tra gavettoni di champagne, brindisi infiniti, balli provocanti e chi più ne ha più ne metta.
Ospite in tutti i club più esclusiva della città, dal Papagayo Club, al La Voile Rouge, al Vip Room, l'ultimo gossip che la vede protagonista in queste ore, riguarda l'accusa di aver simulato il saluto nazista durante una delle sue danze sfrenate e trasgressive in discoteca. L'ufficio stampa ha smentito subito la notizia e il suo Twitter tace.
Sarebbe curioso chiedere un parere a Lindsay Lohan, compagna delle sue scorribande fino allo scorso anno, peccato solo che sia in prigione al momento. Certo è, che se Paris non metterà un freno a questa sua folle estate, rischierà seriamente di andarle a fare compagnia.

La folle estate di Paris Hilton
Privacy Policy