Katie Holmes e le caramelle della vergogna

L'attrice è stata paparazzata in uno di quei momenti della vita di una madre dove una subitanea invisibilità farebbe davvero comodo: ovvero quando tua figlia s'impossessa di caramelle a forma di genitali maschili.

Chiunque abbia a che fare con bambini sa che ne combinano una più del diavolo e che riescono a farne di tutti i colori proprio sotto i nostri occhi. Purtroppo quando questo succede alle star le reazioni sono quasi sempre sproporzionate e questa volta nell'occhio del ciclone ci è finita Katie Holmes, che insieme a suo marito Tom Cruise è già stata oggetto di critiche per le sue scelte educative. Ma vediamo cosa è accaduto in dettaglio secondo la testimonianza della stessa Katie, che ha dovuto giustificarsi con un video inviato allo show di Ellen DeGeneres che andrà in onda domani, primo Aprile.
Katie e la piccola Suri si trovavano a passeggio per la Grande Mela e da brava mamma l'ha portata in un negozio per bambini, il Serendipity, per comprarle un bel gelato come merenda. Mentre si trovavano al tavolino in attesa di essere servite la piccola è sfuggita un attimo all'occhio vigile della mamma (ma non dei paparazzi) ed ha afferrato una coloratissima scatola di caramelle gommose. Mentre madre e figlia si accingono a pagare Katie si rende conto che le suddette caramelle hanno una forma bizzarra, molto lontana dai soliti e innocui orsetti: tanti piccoli peni gelatinosi spiccavano dalla confezione su cui Suri era tanto assorta.

Giustamente sconvolta Katie è rimasta spiazzata (che razza di negozio è mai questo?) e per un attimo ha pensato di dire alla piccola di rimettere la confezione al suo posto, ma si sa come sono i bambini: avrebbe ottenuto soltanto una raffica di domande alle quali Katie non si sentiva di rispondere al momento. Ovviamente proprio in quell'istante i fotografi hanno pensato bene di scattare foto 'incriminanti' che non hanno fatto altro che scatenare un polverone e gridare allo scandalo. Povera Katie, costretta a scusarsi per un errore che non ha commesso: a volte bisognerebbe che i media ricordassero che le celebirtà, e i loro figli, sono persone come noi, oggetto di situazioni assurde e imbarazzanti e smetterla di cercare la pagliuzza negli occhi altrui e preoccuparsi delle travi nei loro.

Katie Holmes e le caramelle della vergogna
Privacy Policy