Justice League: Zack Snyder, dopo la rinuncia al film, sostenuto dal cast e dai colleghi

Il regista ha passato il testimone a Joss Whedon, che completerà il lungometraggio in arrivo nelle sale a novembre, a causa di un grave lutto in famiglia.

Nella giornata di ieri il regista Zack Snyder ha rivelato di aver dovuto abbandonare la lavorazione di Justice League per rimanere accanto alla propria famiglia, dopo il suicidio della figlia ventenne, tragico evento avvenuto a marzo.
A sostituirlo per completare il lungometraggio, in arrivo nei cinema il 17 novembre, ci sarà ora Joss Whedon, prossimamente impegnato sul set di Batgirl.
Alcuni dei protagonisti del mondo cinematografico e dei fumetti della DC hanno voluto condividere messaggi affettuosi per sostenere il filmmaker in questo momento difficile. Gal Gadot, interprete di Wonder Woman, ha ad esempio scritto: "Hai creato così tanto che durerà per sempre. Cose meravigliose. I valori che hai lasciato nei tuoi film, i tuoi amici e in particolare la tua famiglia meravigliosa. L'amore che hai per le persone, la gentilezza e la generosità sono l'eredità che ci trasmetti. Grazie Zack. Ti vorrò sempre bene".

Tra i messaggi di affetto anche quelli dei colleghi che hanno portato nelle sale Wonder Woman o Lego Batman - Il film.

Justice League: Zack Snyder, dopo la rinuncia al...
Justice League: Zack Snyder lascia il posto a Whedon dopo tragedia familiare
Zack Snyder: "Justice League vedrà il ritorno di Superman"
Privacy Policy