John Singleton rinuncia al biopic su Tupak

Il regista non dirigerà il biopic sul suo amico rapper e si concentrerà su un romance criminale interpretato dalle star di Baby Boy - Una vita violenta.

Dopo la rinuncia di Antoine Fuqua, arriva anche il rifiuto di John Singleton. Il regista nell'ultimo mese era entrato in trattative per dirigere il biopic dedicato alla vita del rapper Tupac Shakur, ma adesso ha deciso di abbandonare la produzione per dirigere un film romantico, al momento privo di titolo, che lo vedrà tornare a collaborare con la star Tyrese Gibson e Taraji P. Henson. Anche se la sua ultima fatica, Abduction - Riprenditi la tua vita, non è stato granché apprezzato dalla critica, il regista era particolarmente qualificato a occuparsi della vita di Tupac visto che era diventato suo amico dopo averlo diretto nel dramma romantico del 1993 Poetic justice e successivamente aveva scritto per lui Baby Boy - Una vita violenta. Dopo la sua morte, il suo posto è stato preso da Tyrese Gibson.

La ragione della rottura dei negoziati non è stata resa nota, ma di certo non ha giovato la difficoltà di trovare un attore adattato per il ruolo del controverso rapper. Pochi tempo fa Tupac Shakur era stato impersonato da Anthony Mackie nel biopic musicale di George Tillman Jr. Notorious. Ora John Singleton ha intenzione di concentrarsi sul misterioso romance descritto come "una folle, disfunzionale storia d'amore ambientata nel sottobosco criminale". Nonostante il ritorno di Gibson e della Henson nel cast, il regista ha spiegato che questo non sarà un sequel di Baby Boy - Una vita violenta.

John Singleton rinuncia al biopic su Tupak
Privacy Policy