John Milius porta L'azteco di Jennings in TV

Lo sceneggiatore di Roma e Apocalypse Now adatterà per il piccolo schermo il romanzo firmato da Gary Jennings nel 1980.

Due anni dopo aver raccontato il passaggio dalla Repubblica all'Impero dell'antica Roma, John Milius racconterà una nuova emozionante pagina di storia adattando per il piccolo schermo L'azteco, il bestseller firmato da Gary Jennings nel 1980, che in Italia vinse anche il Premio Bancarella.
Non si conoscono ancora molti dettagli sul nuovo progetto di Milius, che sarà prodotto da Grant Turk, il quale si è assicurato i diritti di adatamento del romanzo di Jennings, e neanche quale network si occuperà dello sviluppo e della messa in onda della miniserie, ma da queste premesse si tratta di un progetto sicuramente interessante, visto il coinvolgimento dello sceneggiatore di Apocalypse Now, e il successo ottenuto da Roma, che negli States fu prodotto e trasmesso dalla HBO.

L'azteco è incentrato sulla storia personale di Mixtli, e in parallelo anche sulla storia della civiltà nata nell'Unico Mondo. Assieme al protagonista, assistiamo all'evolversi della civiltà - tra sanguinosi massacri e le Guerre dei Fiori - fino all'arrivo del condottiero spagnolo Hernán Cortés.

John Milius porta L'azteco di Jennings in TV
Privacy Policy