Jennifer Lawrence fotoreporter di guerra per Steven Spielberg

La vita della fotoreporter Lynsey Addario, premiata col Pulitzer, arriva al cinema grazie alla sinergia tra il regista di Jurassic Park e la giovane star di Hunger Games.

Il regista Steven Spielberg avrebbe ingaggiato il premio Oscar Jennifer Lawrence per il suo prossimo progetto: un biopic basato sul memoir della fotografa di guerra Lynsey Addario It's What I Do: A Photographer's Life of Love and War.
Warner Bros. Pictures si sarebbe assicurata i diritti del libro, pubblicato di recente. L'adattamento sarà prodotto da Andrew Lazar.

Lynsey Addario stava muovendo i primi passi come fotografa quando l'11 settembre ha cambiato il mondo. Una delle poche fotogiornaliste con esperienza in Afghanistan, la donna viene contattata per documentare l'invasione americana. Lynsey, che aveva fatto voto di stare a casa il meno possibile, di prendersi dei rischi per girare il mondo e farsi un nome, decide di partire. Il suo memoir ripercorre il suo esordio, la prima macchina fotografica e le foto che l'hanno ispirata indicando come suo mentore Sebastião Salgado. Per la donna la fotografia diviene il mezzo per conoscere il mondo, viaggiare, frequentare persone diverse. Dopo aver messo da parte la famiglia per la carriera e dopo aver conquistato riconoscimenti come il MacArthur Genius Grant e un Pulitzer, Lynsey inconterà sul lavoro il suo futuro marito e padre di suo figlio imparando a vivere in due mondi separati e distinti.

Jennifer Lawrence fotoreporter di guerra per...
Privacy Policy