Ischia Film Festival 2013: presentato il programma

Il cinquantenario di Cleopatra verrà celebrato con la proiezione del colossal. Tra gli eventi speciali la presentazione dell'home video di Les Miserables e Anna Karenina.

Presentata oggi nella sala giunta della Regione Campania, alla presenza dell'Assessore alla Cultura Caterina Miraglia l'undicesima edizione dell'Ischia Film Festival che si svolgerà dal 29 giugno al 6 luglio prossimi al Castello Aragonese d'Ischia. Da sempre concentrato sulle location cinematografiche senza mai trascurare l'aspetto essenziale di ricerca e promozione della cinematografia internazionale si presenta ricco di novità. L'ideatore e direttore artistico Michelangelo Messina ha confermato la presenza a Ischia di grandi nomi della cinematografia nazionale ed europea a partire dal tre volte premio Oscar Vittorio Storaro che sarà il Presidente Onorario dell'edizione 2013. Madrina di questa edizione sarà Luli Bitri, attrice albanese apprezzata in tutta Europa, che ha debuttato nel cinema italiano come protagonista di Dimmi che destino avrò di Peter Marcias.Il regista francese Benoît Jacquot ritirerà l'Ischia Film Award mentre all'attore Jean Sorel sarà assegnato il premio alla carriera. Uno speciale Focus vedrà protagonisti i film del Nord Europa grazie alla collaborazione con il Nordische Filmtage Lubeck.

Tre le mostre che caratterizzeranno questa edizione: Cleopatra ad Ischia, 1963 - 2013, realizzata in occasione del cinquantenario del film Cleopatra di Joseph L. Mankiewicz, con la proiezione del kolossal nella versione restaurata presentata a Cannes e gentilmente concessa dalla 20th Century Fox; FILMography: 21 scatti dell'autore Christopher Moloney che raccontano il cinema americano attraverso la tecnica del 'place in location', ovvero la sovrapposizione di fotogrammi di film famosi ai luoghi reali dove sono stati girati; La scena naturale in cui Antonio Maraldi racconta i set del Cinema Italiano 'en plein air'.

La Universal presenterà l'uscita in Home Video di due grandi produzioni: Anna Karenina e Les Misérables mentre a ricevere il Plinius Award, premio per la produzione televisiva che meglio ha promosso il territorio, sarà la Diva Universal per Downton Abbey. Una qualificata giuria selezionerà i vincitori tra le 25 opere in concorso su una selezione totale che supera le 90 opere provenienti da oltre 15 paesi del mondo. Gli incontri "Parliamo di cinema" tanto attesi dal pubblico del festival e condotti da i giornalisti Maria Stella Taccone e Boris Sollazzo vedranno tra i protagonisti Sean Kanan, Giorgia Farina, Costanza Quatriglio, Francesco Patierno, Roland Sejko, Andrea Papini, Angelo Cretella, Pippo Mezzapesa, Aureliano Amadei, Enrico Lo Verso, Renzo Martinelli, Fabrizia Sacchi, Leonardo Di Costanzo e molti altri autori. L'Ischia Film Festival è realizzato con l'adesione del Presidente della Repubblica, è sostenuto della Regione Campania - "La cultura come risorsa" e dal MiBAC - Direzione Generale Cinema, con il patrocinio del Comune d'Ischia. Per informazioni www.ischiafilmfestival.it.

Ischia Film Festival 2013: presentato il programma

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy