In My Shoes: la storia del marchio Jimmy Choo diventa un film

L'autobiografia di Tamara Mellon, co-fondatrice dell'azienda, verrà portata sul grande schermo da Working Title.

La casa di produzione britannica Working Title porterà sul grande schermo la storia di Tamara Mellon, la co-fondatrice del celebre marchio Jimmy Choo. Il progetto si ispirerà all'autobiografia intitolata In My Shoes, adattata per il cinema da Laura Solon (Hot in Cleveland).
Nel libro si racconta la storia di Tamara partendo dai problemi di quando era bambina al periodo trascorso a Vogue, per poi arrivare al suo rapporto con Choo, le cui calzature sono diventate un marchio in grado di generare miliardi di dollari, senza nemmeno dimenticare la lotta per il controllo dell'azienda. L'imprenditrice è poi uscita dalla società nel 2011, dopo aver venduto le sue azioni a 135 milioni di dollari.

Nella versione cinematografica la storia dovrebbe iniziare nel periodo in cui l'imprenditrice è stata ricoverata per breve tempo in rehab, prima di co-fondare la Jimmy Choo, e si mostreranno le difficoltà nel mantenerne il controllo. Tamara, inoltre, si allontanerà dalla madre e si ritroverà ad affrontare una causa in tribunale dopo la morte del padre.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

In My Shoes: la storia del marchio Jimmy Choo...
The Selection: Thea Sharrock porterà nei cinema il libro di Kiera Cass
Purity: Daniel Craig star della serie tratta dal libro di Franzen
Privacy Policy