I produttori americani danno le loro nomination

La stagione dei premi e delle nomniations che culminerà il 29 febbraio con la serata degli Oscar continua, questa volta è stata l'associazione dei produttori di Hollywood a stilare la sua graduatoria.

Patrizio Marino

Continua la pioggia di nomination per quattro dei film più acclamati della stagione, Il signore degli anelli - Il ritorno del re, Ritorno a Cold Mountain, Master and Commander: Sfida ai confini del mare, Mystic River e Seabiscuit - Un mito senza tempo.

Dopo le nomination ai Golden Globe, i film di Peter Jackson, Anthony Minghella, Peter Weir, Clint Eastwood e Gary Ross hanno ottenuto le nomination della PGA (Producers Guild of America), l'associazione dei produttori di Hollywood; a questi quattro film si deve aggiungere L'ultimo samurai di Edward Zwick. Questi film si contenderanno il premio per il miglior film del 2003 ed è molto probabile che gli stessi film saranno i protagonisti della notte degli Oscar al Kodak Theatre il prossimo 29 febbraio.

La premiazione avverrà il 17 gennaio a Century City, durante la serata organizzata dalla stessa associazione dei produttori verranno premiati con un riconoscimento alla carriera anche Warren Beatty, il produttore italiano Dino De Laurentiis e quello della trasmissione televisiva Saturday Night Show.

Al dramma In America di Jim Sheridan, verrà consegnato lo Stanley Kramer Award per la migliore rappresentazione delle tematiche sociali. Il film è stato scritto e sceneggiato dallo stesso regista insieme alle figlie Naomi e Kirsten, e, traendo ispirazione dalle vicende della famiglia Sheridan, racconta il difficile inserimento in America di una coppia di immigrati irlandesi.

I produttori americani danno le loro nomination
Privacy Policy