I fratelli Coen raccontano Dave van Ronk

Dopo aver esplorato il selvaggio West, i terribili fratelli del Minnesota preparano un biopic musicale dedicato alla leggenda del folk Dave van Ronk.

Dopo il successo ottenuto dal western Il grinta, molti si sono chiesti quale sarebbe stata la prossima mossa degli eclettici fratelli Coen. A quanto pare Joel ed Ethan hanno intenzione di cambiar genere ancora una volta, prendendo in contropiede il pubblico e cimentandosi in un terreno sconosciuto: quello del biopic musicale. I Coen starebbero, infatti, lavorando a una sceneggiatura basata sulla vita del musicista Dave van Ronk, figura chiave nella scena folk del Greenwich Village nella New York degli anni '60.

Van Ronk, scomparso nel 2002 a 66 anni, fu un grande musicista e uno dei personaggi più importanti dell'epoca e divenne celebre per il suo ingegno musicale, per le sue idee politiche liberali, per la cultura e la capacità di intrattenere il pubblico con le sue storie. Lo 'zio' del Greenwich Village fu attivo nel periodo in cui apparvero Phil Ochs, Bob Dylan e Joni Mitchell, fu anche un chitarrista blues di grande successo e venne arrestato nel corso delle celebri Stonewall Riots a cui partecipò. Il suo memoir The Mayor of MacDougal Street, pubblicato postumo, è stato usato dai Coen come fonte d'ispirazione per la loro sceneggiatura.

Riguardo al film che si accingono a girare, i Coen hanno parlato di una "pellicola musicale, ricca di dialoghi spontanei e musica suonata dal vivo, con un unico strumento". Strumento che, senz'ombra di dubbio, sarà la chitarra del compianto Dave van Ronk.

I fratelli Coen raccontano Dave van Ronk
Privacy Policy