Harold Ramis: il ricordo di Bill Murray, John Landis e Dan Aykroyd

Il cordoglio delle star sui social media dopo la scomparsa del simpatico attore e regista. Tra i ricordi più commossi quello di Bill Murray, storico collega di Ramis, e di John Landis.

Ieri Harold Ramis, popolare attore e regista americano, si è spento all'età di 69 anni per le complicazioni di una rara malattia del sistema circolatorio da cui da tempo era affetto. Dopo che si è diffusa la notizia della sua morte, gli amici e i colleghi lo hanno omaggiato pubblicamente ricordando i momenti felici passati insieme e le esperienze lavorative comuni. Tra i messaggi di cordoglio più sentiti vi è quello diffuso da Bill Murray, compagno di avventura nella saga dei Ghostbusters e protagonista della pellicola di culto diretta da Ramis nel 1993, il celebre Ricomincio da capo. Murray scrive: "Con Harold Ramis ho lavorato al National Lampoon Show off Broadway, ho girato Polpette, Stripes, Un plotone di svitati, Palla da golf, Ghostbusters - Acchiappafantasmi e Ricomincio da capo. Si è guadagnato il suo posto su questo pianeta. Dio lo benedica." Nonostante il forte legame che ha unito Murray a Ramis, nel 2009 il regista di Ricomincio da capo, nel corso di un'intervista, rivelò che non aveva più parlato a Murray dal 1993, dopo una lite scoppiata sul set del film, e che i due non avevano più rapporti. Un altro degli Acchiappafantasmi, Dan Aykroyd, ha ricordato Ramis dichiarando: "Sono profondamente addolorato dalla notizia della morte del mio brillante, dotato, divertente amico, co-sceneggiatore e maestro Harold Ramis. Che ora possa trovare quelle risposte che ha sempre cercato."

Il comico Steve Martin ha commentato la scomparsa di Harold Ramis via Twitter scrivendo: "Mi dispiace apprendere la notizia della morte di Harold Ramis, maestro della commedia. Ghostbusters, Ricomincio da capo e tante altre". Gli fa eco Julianne Moore che aggiunge: "Sono molto triste di scoprire che abbiamo perso Harold Ramis. Un talento eccezionale, una persona incredibilmente gentile." Tra i commiati più vivaci c'è quello di John Landis, che ricorda il primo incontro col collega: "Ho incontrato Harold a New York negli anni '70 perché mi era stato proposto di dirigere Animal House e volevo rivedere lo script con gli autori. Harold era uno scrittore brillante old fashion che se ne usciva sempre fuori con una battuta. Gli ho detto che il loro script era la cosa più divertente mai letta. Era meraviglioso, divertente e intelligente. Harold aveva scritto per sé il ruolo di Boon, ma io ho deciso di ingaggiare Peter Riegert al suo posto. Non ho preso lui perché era troppo vecchio per il ruolo e perché pensavo che un altro lo avrebbe fatto meglio. Mi ha portato rancore per molto tempo, ma se guardate la perfomance di Peter nel film, non sta interpretando Boon, sta interpretando Harold Ramis".

Harold Ramis: il ricordo di Bill Murray, John...
Privacy Policy