Guillermo del Toro abbandona la regia di Beauty and the Beast

Il cineasta messicano abbandona la regia della fiaba nera interpretata da Emma Watson. Resterà coinvolto nel progetto solo in veste di produttore.

L'indaffaratissimo Guillermo del Toro ci ripensa e rinuncia a dirigere uno dei progetti che cullava da tempo. Il cineasta messicano avrebbe abbandonato la regia di Beauty and the Beast, ennesimo adattamento de la fiaba de La bella e la bestia che l'autore messicano avrebbe voluto declinare in chiave horror-gotica. Warner Bros. perde così uno degli autori più originali che, tra l'altro, si era accaparrato come protagonista l'inglese Emma Watson, ma che rimarrà legato al progetto come produttore. La notizia dell'uscita di scena del Toro arriva una settimana dopo l'ingaggio di Bill Condon da parte di Disney che, per non rimanere indietro, ha messo in cantiere la propria versione live action di Beauty and the Beast.

Mentre si attende a breve l'annuncio del nome del regista che prenderà il posto di Del Toro, l'autore è impegnato sul set canadese del gothic tale Crimson Peak; inoltre sta sviluppando la sceneggiatura di Pacific Rim 2, sequel del monster movie robotico Pacific Rim.

Guillermo del Toro abbandona la regia di Beauty...
Privacy Policy