Greta Scarano, madrina del Bellaria Film Festival

La 33a edizione del Bellaria Film Festival in programma da venerdì 24 a domenica 26 luglio con due anteprime nei giorni precedenti.

Greta Scarano, Premio Biraghi a Taormina in occasione dei Nastri d'Argento, tra i protagonisti del nuovo film di Stefano Sollima Suburra e new entry della seconda stagione della serie Sky In Treatment, è la madrina della 33a edizione del Bellaria Film Festival in programma da venerdì 24 a domenica 26 luglio, con due anteprime nei giorni precedenti.

Fresco di conferma ufficiale, l'annuncio arriva dai direttori artistici Simone Bruscia e Roberto Naccari a suggello di un'edizione che oltre a consolidare la sua vocazione per il racconto del reale riserva un occhio di riguardo alla sperimentazione artistica.

L'attrice, formatasi tra l'Italia e gli Stati Uniti, vanta un percorso di formazione poliedrico e completo che ha unito corsi di recitazione, musica e canto a regie e sceneggiature di cortometraggi, partecipazioni a videoclip e spot pubblicitari. Numerosi i ruoli interpretati in diverse serie tv, tra cui Romanzo criminale - La serie. Al cinema, ha esordito nel 2011 con Qualche nuvola di Saverio Di Biagio ed è stata protagonista insieme a Pierfrancesco Favino di Senza nessuna pietà, film di Michele Alhaique presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2014.

La splendida madrina sarà anche componente di giuria del Bellaria Film Festival #BFF33 insieme al critico e giornalista cinematografico Mario Sesti (presidente), al regista Manfredi Lucibello, a Nadia Ranocchi di Zapruder Filmmakersgroup e a Michele Sancisi, giornalista e autore per Sky Cinema e Sky Arte.

Greta Scarano, madrina del Bellaria Film Festival

Fonte: Comunicato Stampa

Romanzo criminale, i personaggi: cronache della Magliana
Venezia 71: Pierfrancesco Favino è 'senza nessuna pietà'
Privacy Policy