Fidel Castro, la storia di sua figlia al cinema

Robert Moresco porterà sul grande schermo la storia di Alina Fernández Revuelta, unica figlia del Líder Máximo che attualmente vive e lavora negli States.

Il produttore e sceneggiatore Robert Moresco, che due anni fa, insieme a Paul Haggis vinse l'Oscar per la miglior sceneggiatura originale per il film Crash, sta lavorando ad un nuovo progetto cinematografico che sarà incentrato sulla storia di Alina Fernández Revuelta, unica figlia di Fidel Castro, nata nel 1956 da una breve relazione extraconiugale tra il Líder Máximo e Natalia Revuelta.

La Fernandez, che ha saputo di essere figlia di Castro quando aveva dieci anni, ha vissuto molti anni a Cuba, fino a quando nel '93 è fuggita in Spagna insieme a sua figlia usando documenti falsi e camuffandosi con una parrucca. Dalla Spagna è volata a Miami, dove adesso risiede e conduce Simplemente Alina, uno show radiofonico leggero nel quale ospita quotidianamente artisti e cantanti, ma che tutti i mercoledì affronta tematiche relative alla politica cubana.

Dieci anni fa Alina ha dato alle stampe la sua autobiografia dal titolo Castro's Daughter: An Exile's Memoir of Cuba nella quale sono raccolti i ricordi della giovanezza trascorsa a Cuba e adesso sarà consulente per Moresco, che potrebbe dirigere il film incentrato su di lei.
Tuttavia nelle intenzioni dei produttori il film non sarà una semplice biopic, ma avrà una struttura narrativa simile a quella di Crash. Secondo la Fernandez, la pellicola sarà un'opportunità per mostrare la realtà cubana che è in parte sconosciuta agli americani.

Fidel Castro, la storia di sua figlia al cinema
Privacy Policy