Fast & Furious 7: dopo la morte di Paul Walker, stop alle riprese

La Universal rimanda a data da destinarsi la lavorazione del film dopo la morte del suo protagonista.

La tragedia che ieri ha colpito il mondo del cinema si ripercuote sulla lavorazione di Fast & Furious 7. Paul Walker, co-protagonista del franchise automoblistico, è morto in uno spaventoso incidente d'auto nel corso di un evento per beneficenza (QUI la nostra notizia).
In questi giorni la lavorazione del settimo film era arrivata al giro di boa. La Universal Studios ha immediatamente deciso di far slittare a tempo indeterminato le riprese non solo per permettere al resto del cast e della crew di riprendersi dalla terribile notizia, ma anche per decidere sul da farsi. Walker, perno della saga giunta al settimo capitolo, non aveva finito di girare la sua parte di scene, così ora i produttori e il regista James Wan dovranno decidere la sorte del suo personaggio. A quanto pare Paul Walker avrebbe dovuto fare ritorno sul set di Atlanta questa settimana, dopo la pausa festiva, per poi spostarsi con i colleghi ad Abu Dhabi.

Adesso il futuro di Fast & Furious 7 è incerto. James Wan non sa che direzione prenderà la storia né quando ricominceranno le riprese, ma per il momento la release dell'11 luglio 2014 rimane confermata. A meno che la Universal non decida di cancellare il film, interrompendo qui il franchise.

Fast & Furious 7: dopo la morte di Paul Walker,...
Privacy Policy