Dylan Dog, da Londra ad Hollywood

Dylan Dog, il detective dell'occulto creato da Tiziano Sclavi sarà il protagonista di 'Dead of Night'.

Patrizio Marino

Dylan Dog, il fumetto horror nato dalla fantasia di Tiziano Sclavi, sbarca ad Hollywood: la Platinum Studios, infatti, ha affidato a Joshua Oppenheimer e Tom Donnelly il compito di scrivere la sceneggiatura di Dead of Night, basato su due fumetti di cui è protagonista il detective dell'occulto.

I due sceneggiatori stanno lavorando rapidamente all'adattamento cinematografico, cercando di rispettare l'universo di orrori e mistero di cui fa parte Dylan Dog. La regia del film dovrebbe essere affidata a Breck Eisner.

Già nel 1994, Michele Soavi portò sullo schermo Dellamorte Dellamore, un personaggio creato da Sclavi ed interpretato da Rupert Everett, che però non convinse pubblico e critica. Oggi Hollywood ci riprova stanziando per il progetto un budget di 53 milioni di dollari, senza escludere che Dead of Night possa essere il primo di una serie dedicata all'investigatore londinese. La produzione non ha ancora rivelato nulla sulla trama del film e sui tempi di produzione, ma sta cercando un attore per il ruolo da protagonista; per adesso è stato fatto il nome di Dylan McDermott ma non è ancora stato definito nulla.

Dylan Dog, da Londra ad Hollywood
Privacy Policy