Due uomini e mezzo

2003 - 2015

Due uomini e mezzo: sospeso a tempo indefinito

La CBS e la Warner Bros Tv hanno deciso di fermare la produzione dello show dopo l'ennesimo problema creato da Charlie Sheen, che durante un'intervista radio ha inveito e lanciato minacce al produttore della comedy Chuck Lorre.

E' giunta alla conclusione la spirale discendente intrapresa da Charlie Sheen da qualche anno ormai: nell'ultimo periodo ne ha combinate di cotte e di crude, dall'aggressione con coltello alla moglie (attuale ex), alla distruzione di suite d'albergo con porno star rinchiusa nell'armadio, all'ennesimo ricovero in un centro di rehab da cui è scappato dopo due settimane fino alla sua intervista al Alex Jones Show, un programma radiofonico. Dallo studio Charlie si è lanciato in una tirata di insulti e minacce contro il produttore Chuck Lorre, alcune anche a sfondo antisemita, per poi delirare su assassini del Vaticano che girano per gli studi di Hollywood e su presunti finanziamenti che il Presidente Obama fornisce sottobanco ad Al Qaeda. Ma non basta: dopo aver citato Apocalypse Now "Hai il diritto di uccidermi ma non di giudicarmi", sempre in riferimento a Lorre, ha denigrato anche il pubblico che segue la comedy Due Uomini e Mezzo, di cui Charlie 'era' la star, chiamando i fans "idioti senz'anima".

Il fatto più preoccupante è che Sheen ha dichiarato più volte di essere completamente sobrio e lucido, affermando di aver curato i suoi problemi con l'alcool e la droga con la forza della sola volontà, e ha anche offerto un campione delle sue urine al conduttore come prova della sua onestà. Prevedibilmente la produzione ha rilasciato un comunicato ufficiale in seguito alla 'piazzata' nel quale si annuncia la sospensione della stagione attuale dello show, che però continuerà ad andare in onda con i quattro episodi ancora inediti.

Jon Cryer, Charlie Sheen ed Angus T. Jones nell'episodio Three Girls and a Guy Named Bud di Due uomini e mezzo
Non ci sono stati riferimenti al futuro della comedy che per contratto ha un altro anno di vita, ne' commenti sulle dichiarazioni di Sheen, il quale non contento, dopo aver saputo della sospensione della serie, ha inviato un comunicato dalle Bahamas dove si trova attualmente con l'ex moglie e l'attuale fidanzata, per inveire ulteriormente contro Lorre e per "sollecitare i miei fantastici e leali fans che hanno sostenuto e amato lo show per oltre un decennio a marciare al mio fianco per portare giustizia in seguito a questo terribile torto". Per quanto riguarda l'attore, ci possiamo solo chiedere se effettivamente fosse sobrio o meno quando ha deciso di dare il colpo di grazia alla sua carriera, quello che invece speriamo è che la crew dello show non debba pagarne lo scotto, perchè questa si che sarebbe un'ingiustizia.

Due uomini e mezzo: sospeso a tempo indefinito
Privacy Policy