Due uomini e mezzo

2003 - 2015

Due uomini e mezzo: sì alla stagione 11

La CBS ha riconfermato la comedy di Chuck Lorre ma Angus T. Jones tornerà in veste di guest ricorrente.

Le dinamiche di Due uomini e mezzo cambieranno definitivamente nella prossima stagione della commedia: la CBS ha annunciato ufficialmente la produzione di un'undicesima stagione, ma mentre Ashton Kutcher e Jon Cryer hanno firmato per un contratto di un anno come regular, Angus T. Jones è ancora in trattative per un ruolo di ospite ricorrente. Il personaggio di Jones è già stato ridimensionato durante la scorsa stagione dopo che Jake si è arruolato nell'esercito. La decisione della produzione di alleggerire ulteriormente la presenza scenica di Jones ha a che fare probabilmente con l'episodio di "follia temporanea" che l'attore ha avuto lo scorso novembre, durante il quale ha registrato e mandato online una veemente critica nei confronti della comedy e della televisione in generale.

Dopo aver incitato il pubblico a non guardare lo show "spazzatura", Jones ha fatto dietro-front con un altro comunicato video, stavolta prostrandosi verbalmente nei confronti del network e dei suoi colleghi, scusandosi per l'accaduto. Evidentemente la CBS ha lunga memoria e nonostante le scuse pubbliche ha preso provvedimenti quando l'occasione si è presentata e cioè durante il rinnovo dei contratti. In ogni caso l'attore ha espresso più volte il desiderio di lasciare lo show e approfondire gli studi; già la scorsa stagione aveva dichiarato di non voler ritornare, cambiando idea all'ultimo minuto e questo nuovo contratto, se va in porto, gli lascerà sicuramente ampia libertà di iscriversi all'università. Kutcher e Cryer ritorneranno con un salario di 700.000 dollari ad episodio (un po' meno per Cryer), rimanendo così in vetta alla classifica degli attori più pagati in TV.

Angus T. Jones

Due uomini e mezzo: sì alla stagione 11
Privacy Policy