Dopo Opopomoz nuovo cartone made in Napoli

Arriva nelle sale Totò Sapore e la magica storia della pizza di Maurizio Forestieri, nuovo cartone animato della sempre più prolifica scuola partenopea.

Patrizio Marino

Il 19 dicembre arriva nelle sale italiane Totò Sapore e la magica storia della pizza, opera prima di Maurizio Forestieri, già collaboratore tra gli altri di Enzo D'Alò, presente in questi giorni nei cinema italiani con Opopomoz.

Il film di Forestieri è liberamente ispirato al racconto Il cuoco prigioniero di Roberto Piumini ed è stato sceneggiato da Paolo Cananzi ed Umberto Marino, realizzato da Lanterna Magica in due anni e mezzo di lavoro e prodotto dalla Medusa; Lele Luzzati e Giulio Gianini sono gli animatori.

Per Forestieri, Totò Sapore è un Aladdin napoletano: nel diciottesimo secolo, Totò è un cantastorie capace di evocare pranzi luculliani in maniera da sfamare spiritualmente gli affamati della città. Grazie a quattro pentole magichefinisce per diventare un vero cuoco a corte, dove dovrà sfuggire ai complotti della Strega Vesuvia.
Colonna sonora affidata a cantanti napoletani, come Edoardo ed Eugenio Bennato.
Totò Sapore ha suscitato l'interesse della Miramax, che prenderà in visione il film per poi deliberare su un'eventuale negli Stati Uniti.

Per quanto riguarda i doppiatori, Pietra Montecorvino sarà la strega, Lello Arena il Pulcinella, Mario Merola l'ambiguo Vincenzone e Francesco Paolantoni la batteria di pentole magiche.

Dopo Opopomoz nuovo cartone made in Napoli
Privacy Policy