Dal 5 all'11 dicembre River to River - Florence Indian Film Festival

Il Festival annuncia una retrospettiva dedicata al grande regista Raj Kapoor, il Charlie Chaplin bollywood style degli anni '50, a vent'anni dalla sua scomparsa, e una ricca selezione dei più recenti titoli della cinematografia indiana. Novità 2008: le sezioni speciali sui film d'animazione e student films e il concorso Advantage India.

La 50 giorni di cinema internazionale a Firenze volge il suo sguardo ad
Oriente, verso la magica India con il River to River - Florence Indian Film Festival 2008, diretto da Selvaggia Velo, che si terrà al Cinema Odeon dal 5 all'11 dicembre 2008. L'attore e regista Raj Kapoor, in occasione del ventennale dalla scomparsa, sarà il protagonista della retrospettiva di quest'anno. Kapoor, rappresentante di una grande famiglia di cineasti vissuto negli anni d'oro del cinema indiano, regista, attore e produttore, è conosciuto come il Charlie Chaplin indiano grazie all'interpretazione dei suoi personaggi, che diventano i protagonisti di film in puro stile Bollywood anni '50.
Saranno proiettati tre suoi capolavori, in collaborazione con il Directorate of Film Festivals di Nuova Delhi. Il chapliniano Awara (Vagabondo) del 1951, in cui Raju, un ladruncolo accusato di omicidio, rincontra il padre dopo tanti anni in un'aula di tribunale, Shree 420 del 1955 (il cui titolo si riferisce all'articolo del codice penale indiano che punisce i reati per truffa), il cui protagonista arriva a Mumbai in cerca di un futuro migliore, trovandosi però ad affrontare tutte le tentazioni che gli offre la metropoli e infine Bobby (1973), film a colori che, con le sue atmosfere Seventies e le canzoni indimenticabili, racconta una love story scoppiettante con picchi di romanticismo e autentico divertissement.

La nuova edizione del River to River propone i film più recenti della cinematografia indiana indipendente e gli ultimi lavori sull'India di registi di tutto il mondo. In programma il concorso per lungometraggi, corti e documentari. Al film di ogni categoria preferito dal pubblico, che all'Odeon verrà invitato a votare su apposite cartoline, andrà il premio River to River DigiChannel Audience Award, consistente nella promozione gratuita del film su sito di festival e video digitali DigiChannel.net. Tanti gli ospiti e gli eventi speciali, come le danze indiane e il party Karma finger food & drinks, aperto al pubblico, offerto dal Ristorante India di Fiesole, per la serata d'inaugurazione, il 5 dicembre, e la mostra fotografica, per tutta la durata del festival, curata da Toscana Photographic Workshop.Tra i film in programma da segnalare Mumbai Meri Jaan (Mumbai mia adorata) di Nishikant Kamat, in cui si raccontano i terribili attentati dell'11 luglio 2006 avvenuti nella metropoli indiana di Mumbai, oggi tornati tragicamente di grande attualità.
Il programma completo su www.rivertoriver.it.

Dal 5 all'11 dicembre River to River - Florence...

Fonte: comunicato stampa

Privacy Policy