Con Obama il futuro al cinema e in TV è 'nero'

Il network HBO ha in cantiere un documentario sulla campagna elettorale del nuovo presidente degli Stati Uniti. Intanto si inizia a pensare a personaggi al cinema e in tv che potrebbero essere interpretati da attori di colore.

Dopo l'esito delle recenti elezioni presidenziali americane, che hanno visto Barack Obama vincitore - con grande gioia di molti, che vedono nell'ex-senatore dell'Illinois un uomo nuovo nel quale sono state riposte grandi speranze - anche il mondo dello spettacolo sembra volersi adeguare a questa ventata di novità, e si inizia a pensare di affidare a celebrità di colore ruoli solitamente affidati ad attori bianchi.

Nei giorni scorsi, ad esempio, in occasione della presentazione del suo ultimo film, Quantum of Solace - che è nelle nostre sale da venerdì scorso - l'attore Daniel Craig ha affermato che il prossimo James Bond potrebbe essere interpretato da un attore di colore. Il fascinoso inglese ha definito l'elezione di Obama "un momento storico paragonabile allo sbarco sulla Luna", e ha detto che se adesso "Abbiamo un Presidente degli Stati Uniti nero, non vedo perchè anche il prossimo 007 non possa essere di colore".
Pochi giorni dopo, anche Beyoncé Knowles si è proposta per un ruolo da Wonder Woman color cioccolato, e siamo certi che la sexy attrice e cantante americana non sfigurerebbe al confronto con Lynda Carter, che aveva interpretato l'iconico personaggio dei fumetti DC in una serie televisiva di culto degli anni '70.

In attesa che il futuro, al cinema e in televisione, diventi sempre più nero, il network HBO ha annunciato di essersi assicurato i costosi diritti di un documentario incentrato sul backstage della campagna elettorale di Obama la cui messa in onda è prevista per la prossima primavera.
Il film è stato diretto da Amy Rice e Alicia Sams, che prima ancora che Obama si candidasse per la Casa Bianca avevano già intuito il potenziale della sua storia, e lo avevano contattato per chiedergli di realizzare un documentario su di lui.
Stando a quanto anticipato da HBO, alle due registe è stata concessa la possibilità di avvicinare lo staff del Presidente americano, ma anche i suoi amici, familiari e sostenitori. Secondo il network inoltre, "il film esplorerà la politica e la cultura americana attraverso il prisma della candidatura di Obama".

Con Obama il futuro al cinema e in TV è 'nero'
Privacy Policy