Cate Blanchett alla regia della serie tv Stateless

L'attrice premio Oscar svilupperà e dirigerà una serie tv australiana.

Angelica Vianello

Cate Blanchett, attrice pluripremiata e ora anche regista televisiva, per una produzione australiana dal titolo Stateless, sviluppata dalla Blanchett stessa. La serie ritrarrà la tragica vicenda, vera, di Cornelia Rau, che finì sui giornali nel 2004. La giovane donna di origini tedesco-australiane riuscì a sfuggire ad un terribile culto per poi trovarsi intrappolata in un assurdo labirinto di sistemi legali e psichiatrici, che la fece finire nel notorio Centro di Detenzione degli Immigrati Baxter.

"Stateless segnerà la prima incursione di Cate Blanchett nel mondo delle serie tv d'alto livello", commenta Screen Australia, l'agenzia di finanziamento federale australiana che fornirà i fondi. La casa di produzione è la Matchbox Pictures. Non si sa ancora se l'attrice intenda anche ricoprire un ruolo di fronte le telecamere.

Ma le ambizioni registiche di Cate Blanchett spaziano anche ai lungometraggi: aveva infatti annunciato l'anno scorso che aveva in programma la regia di The Dinner, un film tratto da una sceneggiatura di Oren Moverman, che adatta per il cinema l'acclamato romanzo dallo stesso titolo di Herman Koch.

Intanto, potremo godere delle doti recitative dell'attrice nell'attesissimo film, molto acclamato a Cannes, Carol, al fianco di Rooney Mara.

Cate Blanchett alla regia della serie tv Stateless
Carol: ritratto di una musa magnifica e triste
Cannes 2015: Cate Blanchett e Rooney Mara raccontano Carol
Privacy Policy