Cannes, è il giorno della Jolie

La diva è insieme a Brad Pitt per presentare 'A Mighty Heart' in cui interpreta la moglie del giornalista Daniel Pearl, ucciso nel 2002. Presentati oggi altri due film in concorso: 'Paranoid Park' di Van Sant e 'Import Export' di Ulrich Seidl.

A Cannes continua la scintillante pioggia di star internazionali, tutte arrivate sulla Croisette per promuovere le loro ultime pellicole: oggi è il giorno di Angelina Jolie interprete di A Mighty Heart, un film di Michael Winterbottom ispirato a Un cuore grande, un libro scritto da Mariane Pearl, moglie di Daniel Pearl, giornalista del Wall Street Journal. La Jolie interpreta la Pearl, che è arrivata a Cannes per presentare alla stampa il film tratto dal suo libro. Nel gennaio del 2002 Pearl e sua moglie - che era in attesa del loro primo figlio - si trovavano a Karachi, in Pakistan. Un pomeriggio Daniel fu rapito e barbaramente ucciso dopo nove giorni da estremisti islamici e nel suo libro, sua moglie racconta quei giorni angosciosi e tutte le trattative fatte per salvare il giornalista. La signora Pearl, che è anche lei giornalista, considera il film di Winterbottom è "Un film per tutti. Non un film per me, nè per mio figlio Adam, nè per fare soldi, ma un film per sensibilizzare la gente sul dialogo interculturale e interreligioso. Ma quello che provo vedendo questo film è un'emozione privata che vorrei tenere per me".

La Jolie, che in questi giorni ha fatto parlare di sè su diversi tabloid per la sua eccessiva magrezza, spera contribuire a far conoscere al pubblico la figura della Pearl, il suo coraggio e la sua apertura mentale: "Sono stata particolarmente nervosa all'idea di interpretare Mariane, ma ho avuto il suo incoraggiamento ed ho trovato molti punti in comune con lei". La diva è arrivata a Cannes con il suo compagno Brad Pitt, che è tra i produttori del film da lei interpretato, ma anche tra gli interpreti di Ocean's Thirteen, che sarà presentato fuori concorso come il film di Winterbottom, ed ha trascorso con lui "una giornata di vacanza senza la pressione dei paparazzi". Domani i due attori saranno presenti ad una serata di lancio della campagna Not On Our Watch, a sostegno della popolazione vittima di atrocità e violenze nel Darfur. Ogni invitato devolverà 25mila euro alla causa per il Darfur, ed oltre alla Jolie e Pitt, ci saranno anche Matt Damon, George Clooney ma anche altri attori, registi, produttori e personalità del mondo dello spettacolo.

Tra gli eventi di oggi anche la presentazione di altre due pellicole in concorso, Paranoid Park di Gus Van Sant e di Import Export di Ulrich Seidl. Dopo aver vinto due premi nel 2003 con Elephant, Van Sant torna a Cannes con l'adattamento di un romanzo di Blake Nelson che è stato accolto molto bene dalla stampa e che racconta la tragica storia di Alex, un ragazzo di sedici anni che dopo aver accidentalmente ucciso una guardia di sicurezza con il suo skateboard nel Paranoid Park, resta invischiato in una spirale di violenza. Gli attori del film di Van Sant sono stati scelti in maniera poco tradizionale, senza rivolgersi ad agenzie di casting, ma cercando tra le pagine personali ospitate da MySpace quelli che potevano essere gli interpreti più adatti.

Cannes, è il giorno della Jolie
Privacy Policy