Bruce Willis abbandona il film di Woody Allen

L'attore ha lasciato il set di Los Angeles per tener fede agli impegni teatrali a Broadway.

In passato Woody Allen ha allontanato alcuni attori dal set perché non soddisfatto del loro lavoro. Il caso più eclatante è quello del povero Michael Keaton, inizialmente ingaggiato per La rosa purpurea del Cairo. Stavolta, però, il set di Allen è stato disertato da una delle sue star per motivi prettamente lavorativi.

Mentre a Los Angeles è in corso la lavorazione dell'ultima commedia del regista newyorkese, ancora priva di titolo, Bruce Willis ha deciso di rinunciare ed ha abbandonato il set. Stranamente l'attore lo ha fatto in corso d'opera, mentre le sue immagini in costume insieme al collega Jesse Eisenberg circolano in rete. La ragione dell'abbandono sarebbe il progetto teatrale in cui la star di Sin City si sta imbarcando a Broadway, l'adattamento di Misery di Stephen King. A quanto pare Woody Allen dovrebbe riuscire a trovare entro breve un sostituto così da non causare ritardi nella produzione del film.

Restano confermati nel cast Kristen Stewart, Jeannie Berlin, Jesse Eisenberg, Blake Lively, Parker Posey, Corey Stoll e Ken Stott. Il film, che vede impegnato il direttore della fotografia Vittorio Storaro, verrà girato a Los Angeles e New York.

Bruce Willis abbandona il film di Woody Allen
Kristen Stewart sul set del nuovo film di Woody Allen
Bruce Willis a teatro con Misery di Stephen King
Privacy Policy