Bret Easton Ellis insulta Kathryn Bigelow su Twitter

Il controverso scrittore lancia strali alla pluripremiata regista con commenti sessisti definendola sopravvalutata e insinuando che il suo aspetto avvenente sia la causa del suo successo.

Nello stesso giorno in cui la National Board of Review premia Operazione Zero Dark Thirty come miglior pellicola dell'anno, lo scrittore e sceneggiatore Bret Easton Ellis torna a far sentire la propria voce tramite il suo Twitter con un messaggio controverso e sessista in cui sostene che la regista Kathryn Bigelow, prima donna a vincere un Oscar per la regia, sia una cineasta mediocre e sopravvalutata a causa della sua avvenenza. La lingua tagliente di Ellis scrive: "Kathryn Bigelow sarebbe consdierata un autore mediamente interessante se fosse un uomo, ma dal momento che è una gran bella donna è davvero sopravvalutata". L'autore di American Psycho e Lunar Park rincara la dose aggiungendo: "Strange Days, K-19, Blue Steel - Bersaglio mortale, The Hurt Locker. Stiamo parlando di un'autrice visionaria o solo di spazzatura?".

Le risposte del web non si sono fatte attendere scatenando una violenta polemica, ma non è stato possibile raggiungere la Bigelow per una risposta visto che il tweet è stato inviato in piena notte. Ricordiamo che Bret Easton Ellis non è nuovo alle polemiche violente e ai giudizi discutibili. Lo scrittore, membro dell'Academy, ha confessato di essere uscito dopo pochi minuti dall'inizio di The Artist perché trovava il film poco divertente e ha commentato la notizia dalla scomparsa dello scrittore J.D. Salinger con il sequente tweet: "Sì! Grazie a Dio alla fine è morto. Ho aspettato questo giorno praticamente da sempre. Stasera si festeggia!" Il suo giudizio su Les Miserables? "La versione cinematografica di Les Miserables è talmente brutta da farmi ripensare alle ragioni per cui mi era piaciuta la versione teatrale del musical. Due ore e 40 minuti di kitsch".

Bret Easton Ellis insulta Kathryn Bigelow su...
Privacy Policy