Bradley Cooper: no a Shyamalan

Dopo l'insuccesso de L'ultimo dominatore dell'aria, la star di A-Team si defila dal nuovo progetto di M. Night Shyamalan in preparazione.

La scorsa settimana era circolata la notizia che vedeva le star Bradley Cooper, Gwyneth Paltrow e Bruce Willis coinvolte in un nuovo misterioso progetto del visionario M. Night Shyamalan. A quanto pare il bel Bradley Cooper avrebbe già abbandonato il lavoro in questione. Il portavoce dell'attore ha spiegato che gli impegni legati a The Hangover 2, sequel del fortunatissimo Una notte da leoni, gli impedirebbero di recitare nel thriller. Stranamente la notizia è emersa, con straordinario tempismo, subito dopo la pioggia di stroncature che la stampa americana ha riservato a L'ultimo dominatore dell'aria, nuova fatica del regista indiano che, stavolta, ha scelto di esplorare gli sconfinati territori dell'action-fantasy, a quanto pare con scarso successo.

I sospetti sorti sull'annuncio dell'uscita di Bradley Cooper dal progetto sono dettati dal fatto che per adesso non è stata annunciata la data di inizio riprese di The Hangover 2. Al momento il regista Todd Phillips sarebbe impegnato nella preparazione di una nuova commedia, nota come Project X, e non avrebbe ancora determinato con esattezza quando tornare al lavorare al sequel del film che gli ha dato il successo. L'abbandono di Bradley Cooper è probabilmente legato al timore di imbarcarsi in un progetto di scarso successo, visto che Shyamalan da tempo non è più una garanzia al box office.

Sta di fatto che al biondo Bradley Cooper il lavoro non manca di certo. Dopo aver concluso la lavorazione del thriller poliziesco The Dark Fields, l'attore si appresta a recitare nel romantico Which Brings Me to You di Susanne Bier dove affiancherà Kate Winslet.

Bradley Cooper: no a Shyamalan
Privacy Policy