Blu-ray contro HD-DVD: Toshiba si arrende

Con l'annuncio del ritiro del colosso giapponese, la guerra dei formati sembra prossima a risolversi a favore del Blu-ray di Sony.

I colpi delle ultime settimane erano stati duri per il DVD High Definition: troppi giganti del settore, dalla Disney alla Warner, dalla Fox alla MGM, hanno annunciato la propria preferenza per il formato rivale, il Blu-ray.
Ora anche Toshiba rivela ufficialmente di voler abbandonare il lavoro di sviluppo sull'HD-DVD, in cui era stata spalleggiata, tra gli altri, da Microsoft e Intel.

"La nostra analisi della situazione ci ha convinto che fosse necessaria una decisione rapida, che aiutasse lo sviluppo del mercato" ha dichiarato il CEO di Toshiba Atsutoshi Nishida. "Certamente siamo delusi per la compagnia e soprattutto per i consumatori, ma d'altra parte restano enormi le possibilità di crescita del mercato di massa per l'home video high definition e Toshiba metterà a disposizione i propri talenti e le proprie tecnologie per concretizzare queste potenzialità."

Per i consumatori, tutto questo significherà maggiore chiarezza nell'ambito del futuro dell'home video: si potrà puntare sul Blu-ray senza temere di avere investito in un formato destinato a divenire presto obsloleto. D'altro canto, però, l'indebolimento della concorrenza potrebbe portare ad un aumento dei prezzi in campo Blu-ray/ Sony.

Blu-ray contro HD-DVD: Toshiba si arrende
Privacy Policy