Arrestato Luigi Burruano

L'attore de I cento passi è stato accusato di tentato omicidio.

In manette Luigi Maria Burruano: l'attore siciliano, zio di Luigi Lo Cascio ed interprete di pellicole come I cento passi, è stato arrestato ieri dai Carabinieri di Palermo con l'accusa di tentato omicidio.

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, Burruano sarebbe stato esasperato dall'atteggiamento di Fabio Guida, ex-marito della figlia dell'attore e pregiudicato, e dopo una discussione gli si sarebbe avventato contro brandendo un coltello a serramanico che avrebbe ferito il ragazzo al torace. Guida - che è stato trasportato al Pronto Soccorso Villa Sofia, e sottoposto ad un intervento chirurgico - era separato dalla figlia di Burruano da qualche mese, ma continuava a tormentare la sua ex-moglie con minacce ed insulti. Dopo l'aggressione all'ex genero, Burruano si è fermato a bere una birra e poi ha raggiunto alcuni amici presso i quali è stato trovato dai Carabinieri che lo hanno arrestato.

L'attore siciliano ha recitato sui palcoscenici di diversi teatri stabili ed ha esordito nel mondo del cinema con L'amore coniugale diretto da Dacia Maraini. Di recente è stato tra i protagonisti de I cento passi, un'interpretazione che gli è valsa una candidatuta ai Nastri d'Argento 2001. Burruano ha anche lavorato in alcune produzioni televisive come La piovra e Incantesimo. Tra le altre interpretazioni cinematografiche si ricordano Te lo leggo negli occhi e Quo Vadis Baby? di Salvatores.

Arrestato Luigi Burruano
Privacy Policy