Anne Hathaway al Presidente Obama: 'Sì, lo voglio'

L'attrice ha scritto una lettera aperta al Presidente degli Stati Uniti per incitarlo a sostenere i diritti matrimoniali delle coppie omosessuali, una legge che sta molto a cuore a molte star, tra cui Ellen Degeneres, Martin Sheen e Jane Lynch.

La splendida conduttrice degli Oscar 2011 Anne Hathaway ha deciso di far sentire la propria voce su una questione che negli States è molto 'calda' e sta a cuore a milioni di persone, i diritti matrimoniali per coppie dello stesso sesso. La Hathaway si è rivolta al Presidente Barack Obama in una lettera aperta denunciando quella che di fatto è una discriminazione che i cittadini devono subire quotidianamente, discriminazione che non è soltanto morale o etica, ma anche pratica poichè influisce sui diritti e doveri di mantenimento verso il coniuge che non lavora ed eventuali bambini, l'estensione dell'assicurazione medica ai suddetti membri della famiglia, insomma non si tratta soltanto di una questione di parità nominale, ma di poter usufruire degli stessi diritti delle coppie etero.

Nella lettera, intitolata "Say I Do" (durante la cerimonia matrimoniale è l'equivalente del nostro "Sì, lo voglio"), Anne scrive "A febbraio Lei ha enunciato una dichiarazione importante sulla legge. Noi Le chiediamo adesso di continuare questo percorso e mettere fine all'esclusione delle coppie omosessuali dal matrimonio, una forma di razzismo che danneggia milioni di americani ogni giorno. Non è la prima volta che l'America si trova ad affrontare il razzismo nel matrimonio, lo abbiamo già fatto in passato e oggi ci ritroviamo ad affrontarlo". La lettera è stata sottoscritta e firmata anche da Ellen Degeneres, Jane Lynch e molte altre celebrità.
Brava Anne, bella e determinata.

Anne Hathaway al Presidente Obama: 'Sì, lo voglio'
Privacy Policy