Alexandre Aja e i Pirati Spaziali

Il regista di Piranha 3D ha già in mente il suo nuovo progetto, un adattamento per il grande schermo del manga giapponese Cobra - The Space Pirate.

Con l'arrivo nelle sale di Piranha 3D ci si aspetterebbe che Alexandre Aja si prenda almeno una settimana di riposo, ma no, il filmmaker è già al lavoro per una nuova pellicola che vuole addirittura trasformare in franchise con possibili sequel futuri: Cobra - The Space Pirate, un manga giapponese dalla trama intrigante. La storia, ambientata nel futuro, segue le avventure di John che in seguito a un viaggio alla Trip Movie Corporation (una compagnia dove i clienti possono scegliere dei sogni da vivere al limite della realtà), scopre che i suoi ultimi tre anni di vita sono una menzogna da lui stesso creato per sfuggire alla Gilda dei Pirati che ha una taglia sulla sua testa. Da lì John/Cobra riaquista man mano la memoria e insieme alla sua partner, Lady Armaroid riprende le sue schermaglie con i pirati spaziali per raggiungere un leggendario tesoro su Marte.

L'opera è firmata da Buichi Terasawa e Aja ne è stato un fan accanito sin dall'infanzia "sono cresciuto sognando Cobra e le sue avventure, appena finite le lezioni a scuola correvo a casa per accendere la tv e seguire i miei eroi. E' una storia fantastica e perfetta per essere portata al cinema adesso, per creare un nuovo franchise per le nuove generazioni: ci sono pirati, tesori, avventure nello spazio! Non riesco a capire come non sia stato fatto prima". Aja, che ha già contattato gli artisti che hanno lavorato ad Avatar e Star Trek per cominciare a realizzare la sua visione, sta lavorando allo script insieme a Gregory Levasseur, insieme al quale si occuperà anche della produzione con Marc Sessego e Alexandra Milchan.

Alexandre Aja e i Pirati Spaziali
Privacy Policy