Alan Moore: l'autore di Watchmen annuncia il ritiro dal fumetto

L'autore lo ha annunciato nel corso di una conferenza stampa a Londra per presentare il suo ultimo lavoro, Jerusalem.

Ha firmato alcune delle graphic novel più famose e acclamate di sempre, molte delle quali sono state adattate per il grande schermo: Watchmen, V per Vendetta, La vera storia di Jack Lo Squartatore e La leggenda degli uomini straordinari, adesso però Alan Moore ha deciso di ritirarsi e lo ha annunciato in occasione di una conferenza stampa a Londra per promuovere il suo ultimo lavoro, Jerusalem.

Hugo Weaving in V for Vendetta, del 2005

Stando a quanto riportato dal The Guardian, Moore ha detto che gli restano "250 pagine di comics" da ultimare e promette che saranno davvero belle. Nello specifico, ha spiegato che si dedicherà agli ultimi progetti - "un paio di volumi per un libro della Avatar, un progetto su H.P. Lovecraft, quindi io e Kevin O'Neil concluderemo Cinema Purgatorio e un ultimo libro della Lega degli Straordinari Gentlemen, e poi un fumetto breve, ma direi che con i fumetti ho chiuso."

Una decisione, ha spiegato Moore, che si deve al fatto che ormai si sente troppo a suo agio con i comics: "Ho fatto tutto quello che potevo. Se continuassi a lavorare nel mondo dei comics le mie idee ne soffrirebbero e probabilmente mi vedreste percorrere territori già battuti e sia voi che io ci meritiamo di meglio."

"Al momento mi interessano quelle cose che non so se sono in grado di fare, come i film, oppure romanzi molto lunghi. Per quanto riguarda i fumetti so di essere capace di fare cose di cui sono capaci tutti. Non ho bisogno di dimostrare nulla a me stesso, in questo contesto." Mettersi alla prova in altri campi quindi, per Moore sarà "molto più entusiasmante".

Alan Moore: l'autore di Watchmen annuncia il...
L’invasione dei supereroi: Guida ai cinecomics di prossima uscita
Hercules - Il guerriero: Alan Moore chiede il boicottaggio del film
Privacy Policy